Morata, anche il Bayern Monaco gli fa la corte: offerto Benatia

Sembra essere sempre meno bianconero il futuro di Alvaro Marota: il Real Madrid è intenzionato a far valere la clausola di recompra e rivenderlo al miglior offerente.

L'attaccante della Juventus, Alvaro Morata

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quale sarà il destino di Alvaro Morata, probabilmente lo sa soltanto il Real Madrid. Il club spagnolo si sente in una botte di ferro, forte della clausola di recompra inserita nel contratto di cessione del giovane attaccante alla Juventus.

C’è chi ha parlato d’ingenuità di Marotta nell’accettare tale condizione, peraltro molto diffusa in Spagna, ma la verità è che senza piegarsi a questo compromesso, Morata non sarebbe mai approdato in bianconero. In più occasioni il dirigente bianconero ha fatto intendere che spettava al calciatore l’ultima parola e pensava di aggirare il problema del diritto di recompra con un adeguamento del contratto. Questo un anno e mezzo fa, circa. Con il trascorrere dei mesi le certezze della Juve e dell’attaccante diventavano sempre meno salde, fino ad arrivare alle dichiarazioni del giocatore di una settimana fa a Cadena Cope:

Mi piacerebbe proprio sapere dove giocherò il prossimo anno. Il mio futuro non dipende da me. Sono felice alla Juve ma al momento non so nemmeno dove mi posso comprare una casa. Tornare ai Blancos è una possibilità reale perché lo dice il mio contratto.

Poche ore dopo arrivarono anche le dichiarazioni di Marotta:

Siamo fieri d'avere in rosa un giocatore come Morata. Purtroppo il diritto di 'recompra' del Real Madrid è una 'spada di Damocle'. La Juventus è casa sua, cominceremo a parlare con i dirigenti Blancos. Le sue sono risposte di circostanza, è normale che dica cose del genere perché prima di tutto ci deve essere un accordo tra i due club.

Insomma, la situazione è ben diversa rispetto a come l’avevano dipinta, e adesso il Real Madrid è intenzionato a far valere quella clausola. L’impressione è che il club spagnolo sia intenzionato a utilizzare l’attaccante come pedina di scambio (ipotesi poco gradita al bomber), oppure venderlo al miglior offerente. In entrambi i casi, ci guadagnerebbe.

La fila per lo spagnolo è lunga: Arsenal, Borussia Dortmund (al Real piace Aubameyang) e Bayern Monaco, tra gli altri. Proprio il futuro club di Carlo Ancelotti – riferisce La Stampa – si è fatto avanti per lo spagnolo. Del resto Ancelotti ha dato ampio spazio al ragazzo quando era allenatore del Real Madrid. Il Bayern Monaco si è fatto avanti con i bianconeri, ma non per parlare di Morata (discorso che eventualmente affronteranno con il Real Madrid in virtù della suddetta clausola), bensì di Benatia.

Qualche giorno fa la stampa tedesca dava il trasferimento come fatto. Le condizioni, a dire il vero, lasciavano perplessi. Si parlava di un prestito oneroso a 2 milioni con diritto di riscatto (che negli ultimi tempi pare diventato sempre più un obbligo) fissato a 24 milioni. È vero che il club tedesco ha fatto un investimento di quasi 30 milioni per avere il centrale, ma nel frattempo le sue quotazioni sono crollate. Il calciatore ha messo insieme appena 15 presenze tra coppe e campionato, e non per scelta tecnica. Sul suo rendimento hanno inciso pesantemente i due infortuni muscolari accorsigli nel corso di questa stagione.

Insomma, Benatia piace alla Juve (per lui giocare in una difesa a tre o a quattro fa poca differenza, aspetto certamente gradito da Allegri), ma non certo a queste condizioni. Ancor meno – come è trapelato in queste ore – se il Bayern volesse usare il difensore come parziale contropartita tecnica, e ottenere un considerevole sconto sui 20 milioni che i bavaresi devono versare alla Juventus per Coman.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.