I Vigili di Finale Ligure "OK il pallone, ma è consentito solo il tiki-taka"

Curiosa decisione della polizia municipale di Finale Ligure: si può giocare a pallone in piazza soltanto con "scambi ravvicinati rasoterra"

Pep Guardiola in conferenza stampa

169 condivisioni 15 commenti

di

Share

Finché la nostra Serie A resterà ai margini dell'impero, sarà impossibile vedere Pep Guardiola esportare anche qui la sua faustiana scienza calcistica - il che non significa che l'impronta del suo tiki-taka non sia già ben distinguibile anche da questa parte delle Alpi. La prova ci arriva da Finale Ligure, dove i Vigili Urbani hanno deciso di limitare il gioco del calcio nella piazza principale del paese appellandosi proprio allo stile di gioco catalano. Così recita il cartello affisso in pieno centro cittadino:

In pratica, o si gioca palla a terra, fedeli alla linea guardiolesca, o non si gioca affatto. Pena: una multa che va dai 75 ai 500 euro. L'obiettivo della polizia municipale, naturalmente, non è quello di stimolare la diffusione del Vangelo secondo Pep anche a Finale Ligure, quanto il preservare cittadini e turisti dagli spiacevoli inconvenienti connessi a un pallone calciato con forza o spiovente da un'altezza di venti metri. Eppure, è difficile credere che chi abbia scritto il nuovo Art. 18 del Regolamento di Polizia Urbana non abbia pensato almeno per un attimo a Guardiola.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.