Fraser Forster si riprende anche la Nazionale

A un anno esatto di distanza dal bruttissimo infortunio al ginocchio subito contro il Burnley, l'ex portiere del Celtic torna anche in Nazionale

Il portiere del Southampton durante un allenamento con l'Inghilterra

163 condivisioni 6 commenti

di

Share

Tornerò più forte di prima

Quante volte, dopo un infortunio molto grave sentiamo dire queste parole da un calciatore? Praticamente sempre. E quante volte questa profezia si avvera? Raramente: perché se si può tornare sui propri livelli, è davvero difficile alzare l'asticella. Nel caso di Fraser Forster, invece, questa profezia sembra essersi avverata in pieno. Perché l'ex portiere del Celtic e del Newcastle, dopo la rottura del tendine rotuleo sinistro nel match contro il Burnley del 21 marzo 2015, ha saputo rialzarsi alla grande ritornando quello che forse non era mai stato prima. Suo il record di imbattibilità nella storia del  Southampton (708 minuti), raggiunto anche grazie a prestazioni super come quella contro l'Arsenal del 2 febbraio.

Mi mancava tutto questo

Non poteva andare meglio per me, suppongo. Quando si è infortunati la negatività prende il sopravvento e spesso si pensa di non avere più il coraggio di tornare. Ma poi pensi al motivo per cui sei diventato calciatore, cioè per l'amore del gioco. Dopo nove mesi fuori, tutto questo mi mancava moltissimo e tornare a giocare è qualcosa di meraviglioso.

spiega il ventottenne di Haxham nella sua prima conferenza dopo il ritorno in Nazionale. E sulla partita eccezionale dell'Emirates, il portiere confessa:

È stata una di quelle serate in cui tutto era dalla mia parte. La parata migliore? Quella su Ozil nel primo tempo. Credo di essere stato anche fortunato, ma penso anche che sia stata la partita in cui ho rivisto i nove mesi passati in palestra e gli abbia dato valore: ho acquisito maggiore volontà e voglia di giocare.

Adesso per lui si spalancano di nuovo le porte della Nazionale, e complice l'infortunio di Hart sfida Butland per una maglia da titolare. Sperando di convincere tutti ancora una volta, che non solo è tornato, ma è più forte di prima. 

Vota anche tu!

Fraser Forster merita una maglia per Euro 2016?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.