Xabi Alonso: "Guardiola avanti a tutti, Ancelotti è un vincente"

L'esperto regista spagnolo, 34 anni, parla del presente e del futuro del Bayern Monaco: "L'età è solo un numero".

Xabi Alonso e Pep Guardiola durante un allenamento al Bayern Monaco

209 condivisioni 3 commenti

di

Share

Capita spesso che l'annuncio della futura separazione tra un tecnico e un club finisca per incidere pesantemente sul rendimento della squadra, e gli esempi in questo senso sono molteplici: basti pensare, tanto per non allontanarci dalla stagione in corso, a ciò che sta accadendo a Manchester sponda City. 

Anche dalle parti di Monaco si temeva che il lungo addio di Pep Guardiola - destinato proprio ai Citizens - avrebbe potuto destabilizzare l'ambiente, e sicuramente è una tesi che avrebbe preso forza senza il gol allo scadere di Thomas Muller contro la Juventus. Rischio inesistente, secondo Xabi Alonso:

Nello spogliatoio siamo tutti concentrati solo su questa stagione, alla prossima non ci sta pensando nessuno. Abbiamo grandi sfide da affrontare e avremo tutto il tempo di salutare Pep come merita 

Xabi Alonso, regista del BayernGetty
Il centrocampista spagnolo Xabi Alonso

D'altra parte, l'ultima volta in cui il Bayern Monaco si è trovato a dover concludere una stagione con un allenatore in partenza, ha finito per mettersi in tasca il triplete (2012-13, Jupp Heyckens in panchina). Nella sua intervista in esclusiva a Goal, il regista basco ha elogiato l'operato del tecnico catalano, suo grande rivale ai tempi delle sfide tra Barcellona e Real Madrid:

Pep è avanti a tutti, è esigente con se stesso quanto lo è con i suoi giocatori. Una volta che hai imparato a capirlo, il tuo modo di giocare cambia. Ama avere il controllo del match, per lui è il modo migliore per avere più occasioni degli avversari e vincere. Qui ha imposto uno stile riconoscibile, tutti abbiamo imparato da lui e siamo migliorati sulle basi che ha costruito e che saranno utili al club anche in futuro

Futuro che ha già un nome e un cognome: Carlo Ancelotti, uno che Xabi Alonso conosce bene, visto che nella loro unica stagione insieme al Real Madrid hanno vinto la Champions League, dopo essersi affrontati, con destini alterni, in altre due finali ai tempi di Liverpool e Milan:

Ancelotti è furbo, non ha un solo stile di gioco, sa adattarsi a diverse situazioni. Ha vinto in Italia, in Inghilterra e in Spagna, non sarà un problema per lui arrivare in Germania. Il suo curriculum dice tutto, è stato solo in top club e ovunque ha instaurato ottimi rapporti con tutti. E' un vincente

Xabi Alonso ha un altro anno di contratto con il Bayern Monaco ed è molto probabile che Ancelotti voglia averlo con sé nella sua nuova avventura. Anche perché, nonostante i 34 anni suonati, l'ex Liverpool e Real Madrid resta uno dei migliori interpreti in Europa nel suo ruolo, e Guardiola lo ha sfruttato molto anche in questa stagione:

A 34 anni non sei vecchio, forse ho perso un po' di velocità, ma in realtà non ero veloce nemmeno a 20 anni. L'età è solo un numero, alcuni giocatori sono già vecchi a 28 anni, mentre altri non lo sono a 36. Io mi sento bene e pronto a continuare ad alti livelli. Se non mi sentissi in grado di farlo, non sarei qui

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.