Eurolega: Bourousis trascina Vitoria, Barcellona battuto 75-71

Il gigante greco sfodera un'altra grande prestazione nel derby spagnolo. I baschi sono quasi matematicamente qualificati, i catalani devono guardarsi le spalle.

Bourousis

24 condivisioni 1 commento

di

Share

Nel dodicesimo turno della Top 16 di Eurolega la difesa del Baskonia ha di nuovo avuto la meglio sulle bocche da fuoco del Barcellona. All'andata, in Catalogna, il Vitoria Laboral era passato 78-81, ieri sera ha vinto 75-71, ma il prodotto non cambia. Il coach dei baschi Velimir Perasovic, l'aveva preparata bene questa partita, aveva predicato concentrazione e applicazione, e i suoi l'hanno seguito alla lettera, concedendo forse qualcosa agli avversari nel tiro da due, ma tenendoli a 6/20 in quello da tre e battendoli - 36 a 31 - nella lotta ai rimbalzi.

Condottiero di Vitoria è stato Ioannis Bourousis, il gigante greco dalla faccia mite, forse triste, che nei momenti difficili del match ha saputo cavar fuori punti e rimbalzi che contano. Alla fine il tabellino alla voce Bourousis scrive 22 punti, 7 rimbalzi, 3 assist e 23 di valutazione, in 30 minuti di parquet. Dopo un primo quarto di grande equilibrio, chiuso col Barcellona in vantaggio di un punto, Bourousis e Mike James si sono caricati la squadra sulle spalle, e con un parziale di 15-3 hanno scavato un primo solco nel match, lo hanno difeso - tenendo il Barça a soli 12 punti nel terzo quarto -,  e poi incrementato fino al 58-45 all'inizio dell'ultimo quarto.

Satoransky è stato il top scorer del Barcellona a Vitoria

hanno vacillato sotto gli attacchi blaugrana guidati da Satoransky, ma non sono crollati. Hanno concesso 26 punti agli avversari, che sono pure arrivati all'aggancio a quota 65, ma hanno risposto colpo su colpo, rimettendo la testa avanti e segnandone comunque 19 nel quarto, fino al 75-71 del 40'. Ora i baschi hanno la qualificazione in tasca, e se fra stasera e domani una fra Cska e Real Madrid dovesse vincere, l'approdo di Vitoria ai quarti sarebbe matematico. Più complessa la situazione per il Barcellona, che a due gare dalla fine non ha il destino nelle proprie mani: dovrà vincere, certo, ma sempre con un occhio ai risultati delle altre squadre.

Baskonia Laboral Vitoria: Bourousis 22, James 14, Hanga 11, Tillie 10.

Barcellona: Satoransky 20, Abrines 18, Tomic 10.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.