Eurolega: stasera c'è Laboral Vitoria-Barcellona

Nell'anticipo del girone F della Top 16 di Eurolega, stasera si incontrano Vitoria e Barcellona. Catalani quasi obbligati a vincere. Diretta su Foxsport dalle 20.25.

Derby Vitoria-Barcellona

30 condivisioni 0 commenti

di

Share

A tre turni dal termine della Top 16 di Eurolega, nel girone F soltanto il Cska Mosca (8 vittorie) è già qualificato, mentre lo Zalgiris Kaunas (2) è matematicamente fuori. Le altre sei squadre si giocano i tre posti disponibili. Quindi non sono ammessi passi falsi, che potrebbero rivelarsi fatali. Lo sanno bene quelli del Barcellona (6 V), che stasera saranno impegnati sul parquet di Vitoria (7 V).

Vitoria è attualmente seconda nel girone F

Il derby basco-catalano si annuncia match ad altissima tensione, con due squadre quasi obbligate alla vittoria. Il Baskonia, aggiudicandosi la partita, avrebbe praticamente in tasca la qualificazione, che diverrebbe certa con la concomitanza di altri risultati, e in più metterebbe in crisi in Europa la squadra che sta dominando la Lega di Spagna. Baskonia e Malaga nel campionato di basket iberico rappresentano un po' quello che Valencia e Atletico Madrid sono nel calcio: nel terzo millennio solo queste due squadre - i baschi 3 volte, gli andalusi una - hanno saputo ogni tanto interrompere il duopolio Barça-Real Madrid, che si è diviso in modo quasi equanime gli altri 12 titoli. Affondare, o quasi, la corazzata blaugrana in Eurolega, dunque, avrebbe un sapore particolare per i baschi.

Bourousis, a sinistra, impegnato contro Hackett

All'andata il Vitoria passò a Barcellona 78-81 con 24 punti dell'ex Olimpia Milano Ioannis Bourousis, 2,10 metri di talento, che a quasi 33 anni ha raggiunto la piena maturità. Il greco (9,5 rimbalzi a partita di media) è l'arma in più dei baschi e sarà su di lui che i catalani dovranno impostare la partita, cercando di limitarlo con le marcature di Dorsey e, soprattutto, Tomic, centro croato di 2,17. Al Barcellona mancherà Pau Ribas, ma potrà avvalersi dei rientri di Navarro e Abrines che, insieme a Oleson, metteranno le loro capacità realizzative al servizio della squadra per fronteggiare i punti che Vitoria ha nelle mani di Causeur e Blazic. Ai catalani serviranno quanto mai tutte le bocche da fuoco in forma, perché la difesa del Baskonia è quella, fra le 16 squadre in lizza, che concede agli avversari la minor percentuale nei tiri da due (47%) e da tre (meno del 32%).

L'attesa a Vitoria è altissima, lo sa bene Velimir Perasovic, il coach della squadra di casa che, presentando la partita, ha detto:

Sarà un match in cui dovremo dare tutto, giocando sempre con ritmo, dal primo all'ultimo minuto, anche perché loro hanno la capacità di rimanere sempre in partita e possono farti male in qualunque momento.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.