Dybala: "Orgoglioso dei complimenti di Messi"

Paulo Dybala in questa stagione è uno dei punti fermi della Juventus: l'argentino ha smentito con i fatti chi aveva dubbi sul suo talento

Juventus, Dybala non è più una sorpresa

178 condivisioni 2 commenti

di

Share

Paulo Dybala è certamente uno dei protagonisti principali di questa stagione della Juventus che, nonostante l'amarezza per l'eliminazione in Champions League, sembra avviarsi alla conquista del quinto scudetto consecutivo. L'attaccante, pur avendo solo ventidue anni, sta confermando le doti che hanno portato il club bianconero a puntare la scorsa estate su di lui. A complimentarsi con il giocatore è stata una stella di prima grandezza come Lionel Messi, da sempre un idolo per Dybala che ha raccontato la sua emozione a "El Chiringuito": 

Mi riempie di orgoglio che un idolo come Messi dica che sarei un suo degno successore, perché significa che sto lavorando bene e che devo continuare su questa strada.

Il numero ventuno ha voluto però parlare anche di quello che è considerato il grande "rivale" di Messi, ovvero Cristiano Ronaldo:

Dimostra in tutte le partite che livello di giocatore è. E' da ammirare, tutti noi che giochiamo in questo ruolo vorremmo fare i gol che fa lui. Il Real fa un bel gioco, ha un allenatore nuovo ed è difficile, in così poco, tempo, cercare di praticare il calcio che uno vuole.

L'argentino è poi traccia un bilancio di questa sua prima esperienza juventina:

Arrivare in un grande club come la Juventus è un sogno. E' stato un salto molto importante per la mia carriera, perché sono ancora giovane ed essere alla Juventus è qualcosa di unico. Ma non ci si può mai rilassare perché in un club di questa importanza non c'è tempo per farlo.

Gran parte del merito della stagione di Dybala è certamente anche di Allegri. Il tecnico toscano, infatti, in un primo momento ha centellinato le presenze del giocatore, ma adesso l'argentino è un elemento imprescindibile dell'attacco bianconero insieme a Morata:

Alvaro è un amico, una bella persona. Mi aveva scritto prima che arrivassi e abbiamo un buon rapporto. Durante un Juventus - Palermo mi diede un calcione forte e gli dico sempre che un giorno glielo restituirò, ma finché giochiamo insieme non succederà.

Infine il pronostico dell'argentino su chi a maggio alzerà la Champions League:

Una tra Barcellona e Bayern?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.