Scarpa d’Oro: Higuain non si ferma più, scavalca CR7 e si porta in testa

Con la doppietta al Genoa l’argentino del Napoli supera Cristiano Ronaldo e affianca Jonas del Benfica. Lewandowski rafforza la quinta posizione e Harry Kane entra nella Top 10.

Higuain

294 condivisioni 46 commenti

Share

1) Gonzalo Higuain (Napoli) – 29 gol

Il Pipita ne fa due al Genoa, rianima Sarri e tutta Napoli, spegne il sogno di Gasperini e balza in testa alla classifica della Scarpa d’Oro, affiancando Jonas del Benfica e superando Cristiano Ronaldo. Impressionante la regolarità di Higuain che ha distribuito le sue reti in tutto l’arco del campionato. Solo Milan (unica fra le squadre incontrate due volte), Roma e Torino non hanno subito gol dall’argentino, che ora può andare a caccia del primato di Nordahl in Serie A: 35 gol nei campionati a 20 squadre.

1) Jonas (Benfica) – 29 gol

Jonas festeggia il gol di ieri al Boavista al 90'

Il brasiliano del Benfica non vuole mollare lo scettro e al 90’ riesce a segnare il gol che permette alla sua squadra di battere il Boavista e consente a lui di tenere il passo del Pipita nella classifica dei cannonieri d’Europa. Jonas, che ha anche passaporto italiano, ha realizzato sei reti nelle ultime cinque partite. E meno male che gioca da seconda punta…

3) Cristiano Ronaldo (Real Madrid) – 28 gol

Cristiano Ronaldo in gol anche contro il Siviglia

Terzo rigore sbagliato dal portoghese che si scusa col pubblico e segna comunque al Siviglia un gol che gli permette di tenere il passo di Higuain e Jonas. Rispetto a Higuain, Cristiano Ronaldo procede più a strappi – manita personale all’Espanyol, poker al Celta – ma segna a valanga anche in Europa: 13 gol in otto partite di Champions League. 

4) Luis Suarez (Barcellona) – 26 gol

Luis Suarez, a secco contro il Villarreal

Non è un grande momento per l’uruguaiano del Barcellona, che negli ultimi cinque turni di Liga è andato a segno soltanto una volta, nello 0-4 a casa dell’Eibar. Suarez però è in grado di rimettersi in marcia in qualunque momento, e quando lo fa è in grado di performance impressionanti, come quando a cavallo fra gennaio e febbraio segnò 10 reti in 8 match.

5) Robert Lewandowski (Bayern Monaco) – 25 gol

Robert Lewandowski col gol al Colonia ha rafforzato la quinta posizione

Col gol del successo sul Colonia il polacco rafforza la quinta posizione davanti a Leo Messi. Grande regolarista, Lewandowski è capace però anche di prestazioni monstre, come quando a settembre, subentrando dalla panchina, prese a schiaffoni il Wolsburg, reo di essere andato in vantaggio all’Allianz, segnando cinque gol in meno di dieci minuti. Intanto, con l’ultima rete, è diventato lo straniero più prolifico in una stagione coi bavaresi, superando il primato di 24 gol di Luca Toni.

Gli altri bomber della Top 10

Stabili al sesto posto due big rimasti però a secco in questo turno, Messi e Aubameyang a quota 22. Il gabonese del Borussia non va in gol dal 28 febbraio e negli ultimi otto turni ha segnato solo due volte, dando via libera a Lewandowski nella classifica cannonieri della Bundesliga. Appaiati all'ottava piazza Harry Kane - doppietta per lui al Bournemouth e Vardy superato fra i bomber di Premier - e Neymar, a segno contro il Villarreal. Dietro di loro, chiudono la Top 10 Zlatan Ibrahimovic del Psg ed Eran Zahavi del Maccabì Tel Aviv, entrambi a 27 reti, ma penalizzati dal coefficiente più basso dei rispettivi campionati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.