Gigi Buffon batte Sebastiano Rossi: il record di imbattibilità è suo!

Al quarto minuto di Torino-Juventus Gigi Buffon ha tagliato l'ennesimo traguardo della sua carriera: il portiere si prendeil record finora detenuto da Sebastiano Rossi

Gigi Buffon è il nuovo detentore del record di imbattibiltià

392 condivisioni 35 commenti

di

Share

Gigi Buffon entra ancora una volta nella storia e batte il record di imbattibilità che finora era detenuto da Sebastiano Rossi. Il sorpasso è avvenuto al 4' di Torino-Juventus. L'ultimo gol subito dal portiere bianconero risale addirittura al 10 gennaio: quella sera la Juventus riuscì comunque a battere la Sampdoria per 2-1, ma Antonio Cassano, che fino a quel momento non aveva mai segnato in campionato, riuscì a mettere il pallone alle spalle dell'estremo difensore.

Battere il record nel derby contro il Torino, una sfida che per tradizione sfugge sempre a ogni pronostico, ha un significato ancora più speciale per Buffon e compagni. La soddisfazione per questo risultato, infatti, deve essere condivisa anche con tutto il reparto arretrato, così come nella stagione 1993-94 Sebastiano Rossi fece con il muro difensivo che aveva davanti, composto da veri fuoriclasse come Tassotti, Baresi, Costacurta e Maldini. Anche il capitano della Nazionale azzurra non è messo male. La Juventus subisce in media due tiri a partita, un altro record rispetto a quanto accade nei cinque migliori campionati europei. Una situazione che non si ritrova nemmeno in Francia, dove il Paris Saint Germain ha già conquistato il titolo con largo anticipo, e in Germania, dove si registra un dominio quasi incontrastato del Bayern Monaco.

La forza della rosa

Il record di Buffon è stato possibile grazie anche alla solidità della difesa
Il record di Buffon è una gioia da condividere con la difesa

Analizzando le prestazioni della formazione bianconera nelle ultime settimane viene subito alla mente una regola fondamentale: cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia. Sì, perché Allegri per scelta o a causa di infortuni o squalifiche, è stato costretto a cambiare in alcune occasioni l'assetto della difesa titolare, ma la porta è sempre rimasta imbattuta.

I bianconeri non hanno subito gol contro Udinese, Roma, Chievo, Genoa, Frosinone, Napoli, Bologna, Inter, Atalanta e Sassuolo, partite da cui i campioni d'Italia sono sempre usciti vittoriosi a eccezione del pareggio senza reti contro la formazione di Donadoni. Nelle prime cinque gare, l'allenatore toscano ha schierato il tradizionale 3-5-2 e solo una volta hanno giocato gli stessi in difesa da una gara all'altra. Dopo l'infortunio di Caceres e quello di Chiellini, invece, il Mister ha puntato su una più solida difesa a quattro. Contro il Napoli, e poi contro Bologna e Atalanta, è stato invece il giovane Rugani ad avere la possibilità di scendere in campo, ma anche in questo caso la porta è rimasta inviolata.

Bonucci e Barzagli sono i veri punti fermi della retroguardia: il primo c'è sempre stato a eccezione di una piccola parte del secondo tempo contro il Napoli, mentre il compagno di reparto ha saltato solo la prima a Udine.

La top 10 dei portieri imbattuti in Serie A

Sebastiano Rossi, invece, si era fermato a 929 minuti di imbattibilità in un periodo in cui alla Serie A partecipavano solo diciotto squadre e venivano assegnati due punti a vittoria.

Al terzo posto di questa particolare graduatoria si piazza invece Dino Zoff, che nella stagione 1972-73 si era fermato a 903 minuti.

Qui di seguito gli altri portieri che sono riusciti a rientrare nella top ten:

Mario Da Pozzo (Genoa) 1963-1964: 792 minuti;

Ivan Pelizzoli (Roma) 2003-2004: 774 minuti;

Davide Pinato (Atalanta) 1996-97: 758 minuti;

Gianluigi Buffon (Juventus) 2013 -2014: 745 minuti;

Luca Marchegiani (Lazio) 1997.1998: 745 minuti;

Morgan De Sanctis (Roma) 2013-2014: 744 minuti;

Adriano Reginato (Cagliari) 1966-1967: 712 minuti;

I record di imbattibilità nella storia

Il record assoluto spetta a Mazaròpi, che nella stagione 1977-1978, quando vestiva la maglia del Vasco De Gama in un campionato regionale, non ha subito gol addirittura per 1.816 minuti. Subito dopo si piazza Dany Verlinden, che nel periodo dal 3 marzo al 26 settembre del 1990, si è fermato a 1.390 minuti. E' lui a detenere il record europeo. Ultimo gradino del podio per un altro ex bianconero, Edwin Van der Sar, che nella stagione 2008-2009 con il Manchester United ha totalizzato ben 1.311 minuti senza prender reti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.