Kalinic, Eder e Ilicic, la frenata dei bomber della Serie A

In Serie A, Kalinic, Eder e Ilicic potevano vantare una media gol da urlo fino a qualche mese fa. Ora soffrono un calo realizzativo. Ma c'è l'eccezione di Higuain.

Kalinic e Ilicic

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Chi li ha visti (i bomber)? Bè, non è che siano proprio scomparsi dai campi della Serie A, ma dai tabellini dei marcatori, spesso, sì. Succede che molti degli attaccanti del nostro campionato che erano partiti segnando a raffica nei primi mesi, sembrano colpiti, da qualche tempo, da un "virus" che pare rallentarne la produzione realizzativa. Poi, come sempre accade, c'è anche l’eccezione (e che eccezione!): Gonzalo Higuain, da agosto a oggi, ha segnato 27 reti in campionato - con una media gol di 0,93 – distribuendole con precisione chirurgica ed equanime, tanto che soltanto Milan (unica fra le squadre già affrontate anche nel ritorno), Genoa, Roma e Torino non hanno subito la furia realizzativa del Pipita.

Kalinic festeggia uno dei gol all'Inter

Kalinic, 9 reti in 13 partite, in tutto 11 in 29 turni

Nikola Kalinic era arrivato alla Fiorentina in estate, guardato un po’ così dagli esigenti tifosi viola: tre stagioni nel campionato ucraino, al Dnipro, forse non erano ritenuti biglietto da visita probante e le primissime apparizioni avevano accentuato i borbottii. Prontamente rientrati, però, a metà settembre con i primi gol, al Basilea in Europa League e al Bologna in campionato. La successiva tripletta di San Siro contro l’Inter l’aveva già consacrato idolo della curva. E Nikola volava, tanto che in due mesi esatti ha segnato nove reti in otto match giocati, che farebbe una media di 1,12! A fine novembre, però, si è come spenta la luce per Kalinic che, pur giocando con regolarità, l’ha messa dentro solo due volte, prima di Natale contro il Chievo e a febbraio con l’Atalanta. Contando che è rimasto in panchina contro il Frosinone, il croato ha segnato 11 gol in 28 partite e la sua media è scesa a 0,4.

Eder non ha ancora segnato in nerazzurro

Eder: 10 gol su 14 match, in totale 12 su 29 turni

Il caso dell’italo-brasiliano è particolare perché la sua stagione viaggia sotto due bandiere, prima alla Samp dove, soprattutto con Zenga, ha fatto sfracelli, poi da fine gennaio all’Inter, dove non è ancora riuscito a segnare. A Genova era partito davvero a razzo, con cinque reti nelle prime tre giornate, stabilizzandosi, dopo, a 10 su 14, media gol 0,71, poi un dicembre problematico causa infortunio, ma dal rientro a inizio gennaio, solo due gol, sempre in blucerchiato. A Milano, nonostante abbia già disputato sette partite, non è ancora riuscito a scrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori, pur avendo mostrato le sue doti in dribbling e progressione. Chissà se l’infortunio di Icardi darà semaforo verde all’Eder nerazzurro?

Ilicic in gol contro il Milan

Ilicic: 9 gol nelle prime 18, poi 2 in 11

Quando i suoi attaccanti slavi sfornavano gol in serie, Paulo Sousa guardava tutti dall’alto della classifica, ma ora che Josip Ilicic, come Kalinic, pare aver smarrito la via della rete, anche la sua squadra comincia a balbettare. Lo sloveno aveva cominciato a segnare fin dai primi minuti di campionato, contro il Milan, poi aveva proseguito con una certa regolarità fino a inizio gennaio, mettendo insieme 9 reti alla diciottesima giornata. Poi il calo, complice anche qualche panchina a cui lo ha costretto il tecnico portoghese, che ha fruttato solo due reti nei successivi 11 turni. Qualcosa sembra essersi inceppato nei meccanismi della Fiorentina e forse anche nell’idillio fra la squadra e lo stesso Sousa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.