Il Barcellona si prende il Clasico, decimo sigillo per il Fenerbahce

I catalani vincono il Clasico Il Fenerbahce, con la decima vittoria, si assicura il fattore campo nei playoff. Il CSKA batte il Baskonia e vola in testa al girone.

Il Barcellona batte il Real e si prende il Clasico

34 condivisioni 0 commenti

di

Share

Serata di agganci e sorpassi in classifica quella di ieri in Eurolega. Infatti, con la vittoria di ieri, il Panathinaikos ha agganciato il Lokomotiv al secondo posto del girone E; meglio ancora ha fatto il Barcellona, che vincendo il Clasico ha agganciato e superato il Real al terzo posto del girone F. Ma quella di ieri è stata anche una serata di certezze: il CSKA, battendo il Baskonia, ha staccato il pass per i playoff di Eurolega; il Fenerbahce di Datome, invece, col decimo sigillo, ha conquistato la certezza del fattore casa per i playoff. Vittoria importante anche per il Bamberg di Melli sul Khimki Mosca.

CSKA MOSCA - LABORAL KUTXA VITORIA 90-78

Nello scontro al vertice del girone E, il CSKA batte il Baskonia e conquista i playoff di questa Eurolega con tre giornate d'anticipo. I russi, infatti, oltre a vincere, hanno ribaltato anche la differenza canestri (-10) dell'andata, quando a vincere furono i baschi.
La squadra moscovita, oltre alla solita coppia De Colo-Teodosic, ha trovato punti importanti anche da Vorontsevich e Higgins, che le hanno permesso di tirare con ottime percentuali (oltre il 60% da 2 e quasi il 50% da 3). Gli spagnoli, invece, pagano i problemi di falli del proprio faro, Bourousis, oltre a qualche tiro sbagliato di troppo, specie dalla lunga distanza.
Il CSKA coglie quindi l'ottava vittoria delle proprie Top 16, che arriva con la squadra probabilmente più in forma del momento.

CSKA: De Colo 19, Higgins 18, Vorontsevich 17, Teodosic 17.

VITORIA: Hanga 19, Causeur 11, Adams 10, Bourousis 10.

FENERBAHCE ISTANBUL - DARUSSAFAKA ISTANBUL 77-69

Nell'ennesimo derby di Istanbul di queste Top 16, il Fenerbahce vince contro il Darussafaka, non senza fatica, e si assicura il fattore campo per i prossimi playoff. A dare una grandissima mano al Fener, ci pensa Gigi Datome, con 9 punti nell'ultimo periodo: per il capitano azzurro ci sono 14 punti, 5 rimbalzi e 3 assist
Per il Fenerbahce arriva quindi la dodicesima vittoria nelle ultime tredici uscite. Al Darussafaka non è bastato tanto cuore e un'ottima partita del trio Yagmur-Redding-Wilbekin per evitare l'ottava sconfitta nelle Top 16.

FENERBAHCE: Udoh 18, Datome 14, Hickman 12, Bogdanovic 11.

DARUSSAFAKA: Redding 12, Wilbekin 11, Yagmur 10.

PANATHINAIKOS - LOKOMOTIV KUBAN KRASNODAR 84-79

Con un ritrovato e ispirato Diamantidis, il Panathinaikos batte il Lokomotiv e lo aggancia al secondo posto del girone. I greci vincono in volata una partita tiratissima grazie ad una super difesa, che negli ultimi 5 minuti concede ai russi soltanto 3 punti.
Oltre al già citato Diamantidis, grande partita anche di Gist, Williams e Calathes, autori rispettivamente di 16, 16 e 12 punti. I russi pagano le troppe palle perse (16) e i troppi errori al tiro da 3 punti (10/28).

PANATHINAIKOS: Gist 16, Williams 16, Diamantidis 15, Calathes 12.

LOKOMOTIV: Janning 16, Randolph 13, Claver 13, Delaney 11.

BARCELLONA - REAL MADRID 72-65

Con un finale da cardiopalma, il Barcellona vince il Clasico contro il Real Madrid, agganciandolo e superandolo in classifica, in virtù delle due vittorie negli scontri diretti. 
Dopo un avvio shock da 25-4, blancos sono riusciti a rientrare prepotentemente in partita con un parziale da 47-27 nei due quarti centrali, ma nell'ultimo minuto e mezzo smettono di segnare, traditi dagli errori di Llull e Rodriguez e regalano la vittoria ai catalani.
Il Barca centra la seconda vittoria consecutiva, dopo quella col CSKA, anche grazie ad una buona prova di Perperoglou, autore di 20 punti.

BARCELLONA: Perperoglou 20, Satoransky 17, Doellman 11.

REAL: Ayon 16, Reyes 11.

BROSE BAMBERG - KHIMKI MOSCA 84-79

Con un ultimo quarto da spavento (28-15), il Bamberg respinge l'offensiva del Khimki e si porta a casa una vittoria che dà ossigeno e che le permette di agganciare proprio i moscoviti in classifica. A dare la spinta decisiva per la vittoria ci pensa Wanamaker, che segna gli ultimi 13 punti dei tedeschi negli ultimi 3 minuti. Ottima partita anche degli ex "italiani" Radosevic e Zisis, che segnano rispettivamente 18 e 16 punti. Nicolò Melli chiude la partita con 7 punti e ben 13 rimbalzi.
Ai russi non è bastato il cambio di allenatore per evitare la quinta vittoria nelle ultime sei partite.

BAMBERG: Wanamaker 25, Radosevic 18, Zisis 16.

KHIMKI: Shved 14, Dragic 14, Davis 10, Augustine 10.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.