Premier League, Vardy, Ighalo e Giroud: la frenata dei bomber

Vardy, Ighalo e Giroud: media gol da urlo fino a qualche mese fa, ora un evidente calo realizzativo. Ma se il Leicester ha trovato degni sostituti, il Watford, e soprattutto l'Arsenal, hanno sentito la mancanza delle reti dei loro attaccanti.

Vardy

122 condivisioni 2 commenti

di

Share

Dopo una partenza a razzo in Premier League, hanno tirato il freno a mano. Umano e fisiologico, ma le statistiche parlano chiaro: Ighalo, Vardy e Giroud, e in parte Mahrez, stanno attraversando un periodo meno fortunato sotto porta rispetto ai primi mesi della stagione.

Ighalo: 14 gol fino alla 19^, in tutto 15 su 29

Il caso più eclatante è quello di Odion Ighalo, nigeriano del Watford, che si è messo al lavoro l'8 agosto, un centro nel 2-2 esterno contro l'Everton, e ha proseguito coscienziosamente fino al 28 dicembre quando, contro il Tottenham, ha segnato il suo gol numero 14 in 19 partite (media gol 0,74), tanto da essere eletto miglior giocatore di dicembre in Premier. Da allora, però, di Ighalo, nei tabellini, si sono quasi perse le tracce: una rete al Newcastle a gennaio, poi stop. 15 gol in 29 match, poco più di uno ogni due partite. Anche il Watford, nello stesso periodo ha subito un vistoso calo, quale sia la causa e quale l'effetto è difficile da stabilire, fatto sta che da esponenti della nouvelle vague della Premier - solo tre mesi fa erano settimi a un punto dalla zona Champions -, gli Hornets ora vivacchiano nella parte destra della classifica.

Vardy, 15 gol nelle prime 16, in tutto 19 su 30

Tutt'altra sorte, per fortuna di Ranieri, sta subendo il Leicester che volente o nolente si trova a far fronte a un calo realizzativo del suo cannoniere principe, Jamie Vardy, in stato di grazia fino a dicembre. Le statistiche non lasciano dubbi: 15 reti nelle prime 16 partite (media gol 0,94!) poi, complice anche un piccolo intervento, soltanto 4 nelle successive 14. Certo Jamie nel suo periodo dorato ha fatto cose da extraterrestre, tipo segnare in tutti i match fra fine agosto e fine novembre, tre mesi di abbuffate che hanno reso 13 gol in 11 partite a lui e tanti mattoni pesanti alla classifica delle Volpi. Anche il suo gemello del gol, Riyad Mahrez, ha avuto un periodo di appannamento, ma Ranieri come il cappellaio di Alice è riuscito a scovare altre soluzioni, da Drinkwater a Huth, da Ulloa a Okazaki, e i gol al Leicester non sono mancati. In attesa del ritorno di superVardy.

Il gol di Giroud al City

Giroud: 10 reti nei primi 17 match, totale di 12 gol su 19

Anche Olivier Giroud era partito piuttosto bene, con 10 gol nei primi 17 match, ma dal 21 dicembre è quasi scomparso dai radar, fatta eccezione per la doppietta nel 3-3 a casa del Liverpool il 13 gennaio, poi il buio. E l'Arsenal, che pure ha un altro organico rispetto, per dire, al Watford, ha accentuato i balbettii, tanto che nel 2016 ha vinto solamente tre volte, e ora la ventennale conduzione di Arsene Wenger è messa seriamente in discussione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.