Neymar giura fedeltà al Barcellona: "Non mi vedo con un'altra maglia"

In un'intervista al quotidiano Globo, O' Ney assicura: "Non mi muovo da qui, questa è casa mia"

Neymar con la maglia blaugrana

184 condivisioni 8 commenti

di

Share

Neymar non si muoverà dal Barcellona, almeno non nel prossimo futuro. Tre settimane fa era stato il padre-procuratore a smentire la partenza del figlio in direzione Premier League, confermando invece la trattativa coi blaugrana per il rinnovo del contratto (per ESPN Brasil ci sarebbe già la firma fino al 2021). Oggi tocca allo stesso fuoriclasse brasiliano, nel corso di un'intervista a Globo, mettere a tacere le voci che lo vogliono lontano dalla Catalogna:

Credo che la cosa importante nel calcio sia giocare accanto ai grandi calciatori, e qui ci sono i migliori. Sono molto felice al Barcellona, è un club in cui mi sento a casa mia. I miei compagni mi fanno sentire sempre molto tranquillo. Non mi vedo lontano da qui.

Sono bastati 18 mesi di Barcellona, perché anche Neymar, considerato un solista prima dell'avventura spagnola, sottolineasse l'importanza del gruppo blaugrana. Sotto gli occhi di tutti c'è la straordinaria intesa tra i tre fenomeni offensivi, Messi, Neymar e Suarez, che in campo si cercano, si trovano e si divertono con spirito gregario:

Vado molto d'accordo con entrambi. Conosco Messi da più tempo, certo, ma poi è arrivato Suarez e abbiamo subito avuto grande complicità. Scherziamo sempre tutti e tre, sia in allenamento che fuori dal campo. C'è davvero una grande affinità tra di noi

I numeri hanno il pregio di mentire raramente, e quelli relativi al tridente atomico di Luis Enrique parlano chiaro: in sei mesi, quei tre hanno messo insieme la mostruosità di 103 gol (l'intera Juventus ne ha segnati 69). E il bello deve ancora arrivare, secondo O Ney:

La squadra continua a crescere, ma dobbiamo migliorare ancora in tante cose. Non so qual è il nostro limite. Stiamo facendo la storia e vogliamo continuare così. La filosofia di questo club è di essere felici dentro al campo e noi lo stiamo facendo. La mia esperienza al Barcellona è perfino migliore di quello che mi aspettavo, e io mi aspettavo grandi cose. Tutto ciò per cui ero venuto qui l'ho già conquistato, ora voglio continuare così per rivincere ancora. Sono completamente felice qui, sono a casa

Nella storia, è successo solo otto volte che una squadra facesse il cosiddetto triplete (vittoria del campionato, della coppa nazionale e della Coppa dei Campioni/Champions League nella stessa stagione), e solo un club ci è riuscito due volte: il Barcellona, perlappunto, nel 2009 e nel 2015, ma con due squadre sostanzialmente diverse (solo i canterani Piqué, Xavi, Iniesta, Busquets e Messi erano presenti in entrambe le finali). Con la Liga in tasca, la finale di Coppa del Re già conquistata e una Champions League da vivere in qualità di favorito numero uno, il Barcellona della MSN si candida a un'impresa leggendaria: diventare la prima squadra di sempre a firmare due triplete consecutivi. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.