Klopp, parole al miele per il giovane Allan

Il manager del Liverpool ha elogiato i progressi del giovane brasiliano, convocato dalla nazionale U20 e di proprietà dei Reds. Già l'anno prossimo l'approdo ad Anfield?

La grinta di Klopp

65 condivisioni 0 commenti

di

Share

Allo sguardo di Jurgen Klopp non sfugge nulla, e di conseguenza non si è lasciato sfuggire quanto di buono sta facendo il giovane Allan Rodrigues de Sousa, centrocampista classe '97 di proprietà del Liverpool. Il brasiliano, appena convocato dalla nazionale U20 per un training camp a Rio, è un giocatore dei Reds dall'agosto 2015, ma ad Anfield non ha ancora messo piede. Un mese dopo la firma con il Liverpool è stato girato in prestito al SJK, squadra finlandese con cui ha vinto il campionato qualche mese fa. Lo scorso gennaio, poi, il suo approdo in Belgio nel Sint-Truidense. Proprio le ottime prestazioni dell'ultimo periodo gli sono valse la convocazione dalla propria nazionale e soprattutto i complimenti di Jurgen Klopp. Un'ammirazione che è nata già qualche mese fa.

Getty Imgages

"Chi è?"

Quando sono arrivato a Liverpool e l'ho visto ho chiesto: chi è? Mi hanno riferito che era un nostro giocatore e che aveva appena vinto il campionato finlandese, ma per le regole della FA quest'anno non poteva giocare con noi.

Continua poi il manager tedesco sugli aspetti tecnici:

Quando l'ho visto allenarsi sono rimasto stupito in quanto sia un giocatore intelligente, versatile, e un bravissimo ragazzo benvoluto da tutti. La cosa migliore da fare era mandarlo nuovamente in prestito, così abbiamo trovato questa squadra in cui può crescere molto e fare esperienza. E' stato un affare per entrambe le parti.

Il tecnico tedesco prosegue poi sulla convocazione della nazionale brasiliana U20:

E' la prima volta che viene convocato, e se lo merita davvero perché è un giocatore straordinario. La gente ora non lo conosce, ma tra poco si sentirà molto parlare di lui.

Insomma, il ragazzo uno sponsor ce l'ha ed è di tutto rispetto, ora tocca a lui fare la sua parte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.