Redknapp raddoppia: direttore tecnico del Derby e ct della Giordania

Dopo un anno di inattività, l'ex allenatore del QPR ha deciso di rientrare nel calcio con un doppio incarico: "Mi aspettano due settimane piuttosto indaffarate"

Per le prossime due settimane Harry Redknapp rivestirà un doppio incarico

37 condivisioni 1 commento

di

Share

Fino alla fine della scorsa settimana Harry Redknapp era un pensionato di lusso, che passava le sue giornate facendo previsioni di mercato

Mourinho andrà al Manchester United,

dando consigli non necessariamente richiesti

Il Tottenham deve sacrificare l'Europa League e puntare al campionato

e bacchettando un po' tutti

Il Manchester United ha un solo giocatore di classe mondiale, David De Gea

Ma passato il weekend l'ex allenatore del QPR ha buttato alle ortiche il riposo forzato dopo le dimissioni di un anno fa, e si è rimesso in gioco su due campi diversi: lunedì ha infatti annunciato al "Daily Express"  di essere diventato il direttore tecnico del Derby County, dove agirà a supporto delll'attuale allenatore Darren Wassall fino alla fine della stagione. E 24 ore più tardi ha confermato al "Sun"  di aver accettato l'incarico di ct della Giordania per le due sfide di qualificazione Mondiale contro Bangladesh e Australia, che si disputeranno il 24 e il 29 marzo prossimi.

Mi aspettano due settimane piuttosto impegnative, questo è sicuro

ha scherzato il tecnico inglese, rivelando poi al tabloid che a volerlo sulla panchina della Nazionale per le due partite di qualificazione è stato il Principe Ali in persona, numero uno del calcio giordano e recente candidato alle elezioni per la presidenza della Fifa, nonchè suo amico da tempo.

Sabato andrò a vedere la prima partita del Derby contro il Nottingham Forest - ha spiegato ancora Redknapp - poi tornerò immediatamente a Londra e partirò per la Giordania e, dopo la partita di Sydney, rientrerò subito in Inghilterra per la trasferta del Derby a Cardiff del 2 aprile.

Un tour-de-force niente male per un "vecchietto" di 69 anni.

Sarà un periodo sicuramente indaffarato - ha ammesso l'ex allenatore di West Ham e Tottenham - ma il calcio mi mancava troppo. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.