Liverpool: l'amministratore delegato Ian Ayre annuncia il suo addio

Il Liverpool ha annunciato l’addio dell’amministratore delegato Ian Ayre, dopo la scadenza del suo contratto nel 2017. Il club era a conoscenza della volontà del dirigente da qualche mese.

L'amministratore delegato del Liverpool, Ian Ayre

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ian Ayre, una delle figure più importanti del quadro dirigenziale del Liverpool, lascerà il suo incarico a maggio del 2017, alla naturale scadenza del contratto che lo lega alla squadra inglese. Lo ha comunicato il club, già a conoscenza della volontà del dirigente da diversi mesi.

Dal 2013 Ayre ricopre il ruolo di amministratore delegato ma il suo rapporto con il Liverpool è iniziato nel 2007, con l’incarico di direttore commerciale per poi passare a quello di direttore generale nel 2011.

Ayre ha messo in piedi un’autentica opera di modernizzazione del club trasformando le strutture finanziarie, commerciali e operative della società. Quanto avviato da Ayre, ovviamente, non poteva non includere l’Anfield e le aree circostanti. Sotto la sua guida, il Liverpool è passato dall’essere un club sull’orlo della bancarotta a una situazione finanziaria in salute.

È stato fatto ogni tentativo per convincere Ayre a tornare sui suoi passi ma l’amministratore delegato è stato irremovibile.

In una dichiarazione congiunta, l’azionista di maggioranza John W. Herry, il direttore Tom Werner e il presidente Mike Gordan, hanno detto:

La stabilità economica è un aspetto troppo sottovalutato nelle organizzazioni sportive ma è stata una delle caratteristiche fondamentali del mandato di Ian. Il Liverpool continuerà a raccogliere i frutti del suo duro lavoro per molti anni a venire. Per noi Ian è sempre stato un uomo dedito al suo lavoro, onesto e si è sempre impegnato per fare la cosa giusta per il bene del club: gli siamo molto grati.

Il Liverpool farà molti passi importanti nei prossimi 15 mesi, in particolare, il compimento del progetto di ristrutturazione dell’Anfield e siamo molto felici che Ian resterà al nostro fianco fino al 2017.

A sua volta, Ian Ayer ha detto:

Essere l’amministratore delegato del Liverpool è stato il più grande onore della mia vita professionale, lasciare il mio incarico al termie del contratto. Senza dubbio è stata la decisione più difficile che mi sia mai toccato prendere. Guidare questo grande club è stato un privilegio che ha comportato numerose responsabilità e sfide, ma mi sono divertito e sono orgoglioso dei risultati raggiunti. Credo che alla fine della prossima stagione sia il momento migliore per passare la mano a qualcuno che possa affrontare le prossime sfide con nuovo entusiasmo e vigore.

Nei prossimi mesi il Liverpool cercherà un degno successore di Ian Ayre.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.