Bayer Leverkusen: Jedvaj espulso due volte in quattro giorni

Il difensore del Bayer Leverkusen, Tin Jedvaj è riuscito a farsi espellere per due volte in quattro giorni

Il difensore del Bayer Leverkusen, Tin Jedvaj

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

L’ex giallorosso Tin Jedvaj, difensore ventenne del Bayer Leverkusen, dovrà lavorare ancora molto sul suo carattere ed evitare ingenuità che potrebbero compromettere la sua squadra. Il giovane croato è stato espulso due volte in quattro giorni.

Dopo l’espulsione per doppia ammonizione nel giro di un quarto d’ora nel match di Europa League con il Villarreal (2 a 0 per gli spagnoli), il giovane croato è riuscito a superare se stesso, domenica scorsa, durante Bayern Leverkusen – Amburgo (1-0). Le lancette dell’orologio dovevano compiere l’ultimo giro prima del triplice fischio, Jedvaj ha preso la prima ammonizione per perdita di tempo. Vistosi sventolare sotto il muso il cartellino giallo, il difensore ha protestato con l’arbitro Christian Dingert che, in tutta risposta, l’ha ammonito per la seconda volta.

Certo è che il ragazzo quest’anno non ha potuto godere di buoni esempi da seguire: qualche settimana fa, l’allenatore Roger Schmidt si è rifiutato di abbandonare il campo dopo che l’arbitro Erik Durm lo aveva espulso durante il match con il Borussia Dortmund. Dopo una breve sospensione della partita, Schmidt è tornato alla ragione e lasciato il campo. Il suo gesto sarebbe potuto costargli il patentino ma alla fine se l’è cavata con 3 giornate di squalifica.

Quanto al Bayer Leverkusen, è tornato a vincere in campionato dopo 3 sconfitte consecutive e un pareggio. Ritrovata la vittoria, ora sarà meglio per tutti tenere i nervi saldi ed essere più collaborativi con gli arbitri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.