Psg, Ibrahimović: "Resto se mettono la mia statua al posto della Tour Eiffel"

Lo svedese ha parlato del suo futuro durante i festeggiamenti per il quarto titolo consecutivo vinto dal Psg: "La prossima stagione non sarà più qui".

Ibrahimović

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il solito modesto. Zlatan Ibrahimović non rilascia mai dichiarazioni scontate o banali, alla monotonia preferisce il colpo a effetto. Durante i festeggiamenti del Psg per la vittoria della Ligue 1 con 8 giornate d'anticipo, lo svedese ha parlato del suo futuro ai microfoni di beIN SPORTS France. Sono parole che non potevano passare inosservate. 
Ho sempre avuto un ottimo rapporto con i tifosi e con la società. Al Psg sono felice, ma attualmente mi sento di dire che il prossimo anno non sarò quiHo ancora un mese e mezzo qui a Parigi e poi non so cosa farò. L'affetto dei tifosi è importante ma non credo che possano rimpiazzare la Tour Eiffel con una mia statua, neanche i dirigenti credo possano farcela. In caso contrario prometto di restare al Psg! 
Dichiarazioni, queste, pronunciate con il sorriso stampato in faccia in un momento di totale euforia. Prima di laurearsi campione di Francia, infatti, Ibra è stato decisivo - con un assist e un gol - anche a Stamford Bridge contro il Chelsea negli ottavi di ritorno di Champions League, un trofeo che per lui è quasi un'ossessione.
Ibrahimović
Ibrahimović batte Courtois per il 2-1 del Psg sul Chelsea

La società

Se fosse per il club transalpino, il suo futuro sarebbe già scritto da tempo.
Nasser Al-Khelaïfi
Nasser Al-Khelaïfi, proprietario del PSG
Ibrahimović è magico, tutti noi vogliamo che rimanga. Ne parleremo con lui. 
Queste le parole del presidente del Paris Saint Germain, Al Khelaifi, che farà di tutto per blindare un giocare capace di segnare 102 reti in 115 presenze con i parigini. Per riuscirci dovrà battere la concorrenze delle big di Premier (Manchester United, Chelsea e Arsenal in primis), del Milan e della Major League Soccer. Anche a 34 anni Zlatan continua a essere tra i giocatori più corteggiati del panorama calcistico internazionale. 

La Tour Eiffel replica a Ibra

Dopo le parole di Ibrahimović il web si è scatenato dando sfogo alla fantasia. Ma tra un fotomontaggio e l'altro, ecco spuntare le parole della diretta interessata, la Tour Eiffel, che ha replicato un po' piccata.  

Mi piace molto il tuo umorismo e la vista di Parigi è così bella da qui, ma la torre sono io.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.