Borussia Dortmund, tragedia allo stadio: tifoso muore durante la partita

Una terribile tragedia si è consumata durante la partita tra Borussia Dortmund e Mainz: due tifosi sono stati colti da malore, per uno di essi non c’è stato scampo.

I calciatori del Borussia Dortmund

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non può esserci gioia per la vittoria del Borussia Dortmund sul Mainz. Il Signal Iduna Park si è listato a lutto, dando prova di grande solidarietà e sincero cordoglio per la tragedia che si è consumata mentre 22 ragazzi rincorrevano un pallone per divertire il pubblico, come sempre, accorso numeroso.

Poco dopo l’inizio del secondo tempo, lo speaker dello stadio aveva chiesto l’intervento dei medici. Due persone, in diversi settori dell’impianto sportivo, sono state colte da malore. A entrambe sono state eseguite manovre di rianimazione. Un uomo di 80 anni non ce l’ha fatta. L’altro uomo, 55 anni, è stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sono stabili e non sarebbe in pericolo di vita.

Il “Muro Giallo” si è commosso alla notizia che uno di loro era morto in un giorno di festa. Sarebbe troppo semplice fare paragoni con episodi a noi più vicini, con reazioni ben diverse da parte del pubblico. Niente partita interrotta con la forza, trattative tra tifosi e polizia, o invasioni di campo, ma solo un unico fraterno abbraccio intonando il coro “You’ll never walk alone” al minuto 88. A fine gara le squadre in campo si sono unite al pubblico abbracciandosi in silenzio. La commozione sui volti dei calciatori era ben visibile.

Voglio esternare il mio profondo rispetto per i tifosi – ha detto Reinhard Rauball, presidente del Borussia Dortmund – la loro reazione dimostra quanto siano profondamente radicati concetti come l’onore e il rispetto per il prossimo.

Anche l’allenatore del Borussia, Thomas Tuchel, ha voluto esprimere il suo cordoglio:

Io, la squadra e tutto lo staff siamo vicini alla famiglia della persona deceduta in questo momento difficile. È stata una situazione terribile. Nella vita ci sono cose più importanti del calcio. È stato molto difficile restare in panchina e in campo non sapendo cosa stesse accadendo ma dovevamo compiere il nostro dovere e fare la migliore prestazione possibile.

Scioccato l’allenatore del Mainz, Martin Schmidt:

Il nostro pensiero va alla famiglia della vittima, a loro vanno le nostre più sentite condoglianze. È stato incredibile come 80mila tifosi abbiano messo in scena tale forma di rispetto. È stato un gesto di solidarietà impressionante.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.