Vitesse 0-2 Feyenoord, la cura Advocaat fa bene ai Rotterdammers

Il Feyenoord si aggiudica lo scontro diretto contro il Vitesse. L'equilibrio della gara viene spezzato negli ultimi venti minuti dalle reti di Kramer e Basaçikoglu.

1 condivisione 0 commenti

di

Share

L'affiancamento di Advocaat sulla panchina di Giovanni van Bronckhorst sta producendo ottimi risultati. Il Feyenoord batte il Vitesse nello scontro diretto per l'Europa League e infila il quarto risultato utile consecutivo in Eredivisie, lasciandosi alle spalle la serie negativa di sette sconfitte avvenuta a cavallo tra il 2015 e il 2016. Con questo successo la squadra di Rotterdam si riporta al terzo posto in classifica, in coabitazione con l'AZ Alkmaar che nella giornata di ieri si era imposto sul campo del Willem II. Le reti che decidono la sfida arrivano negli ultimi venti minuti di gioco e portano le firme di Kramer e Basaçikoglu.

Il primo tempo

La sfida inizia subito con un sussulto per i tifosi del Feyenoord, dopo pochi secondi di gioco Vermeer sbaglia un rinvio e regala il pallone al Vitesse ma la formazione padrone di casa non approfitta della potenziale occasione da rete. Con il passare dei minuti gli ospiti iniziano ad occupare buoni spazi in campo, costringendo il Vitesse a rimanere in difesa. Al 23' minuto Vilhena offre uno spunto per Elia, il quale entra in area con una serie di finte ma il suo tiro viene prontamente bloccato da Room.

La risposta del Vitesse arriva al 37', lancio lungo sulla trequarti per Ibarra che controlla il pallone di petto e scarica per Baker che fa partire un grande sinistro da fuori area, ma Vermeer fa un grande intervento riuscendo a deviare la palla in calcio d'angolo.

Il secondo tempo

La prima grande occasione della ripresa è per il Vitesse, Qazaishvili serve un pallone per Ibarra che scatenato entra in area palla al piede ma il suo diagonale finisce a lato della porta del Feyenoord. Il Vitesse preme per cercare il gol, ma nel suo momento migliore deve accusare il colpo del vantaggio degli ospiti. L'orologio corre sul minuto 73' quando Basaçikoglu controlla un pallone al limite dell'area di rigore e poi serve per Karsdorp che arriva in sovrapposizione, il terzino classe '95 appoggia per Kramer che in posizione ravvicinata non può sbagliare e porta i suoi in vantaggio.

Nell'ultimo quarto d'ora la sfida si accende, continue ripartenze da parte di entrambe le squadre che sfruttano i grossi spazi lasciati in mezzo al campo. La reazione del Vitesse non tarda ad arrivare, Rashica impegna Vermeer con una gran conclusione fuori area ma il portiere del Feyenoord si fa trovare sulla traiettoria. Poi, un minuto più tardi, Toornstra ha l'occasione del gol del raddoppio ma il pallone viene deviato dall'uscita di Room e termina in calcio d'angolo.

Il Feyenoord riesce a trovare la rete del K.O. al 87', Basaçikoglu corre in campo aperto e si libera facilmente dei suoi marcatori prima di piazzare un sinistro imparabile dal limite dell'area di rigore. Il Vitesse cerca almeno il gol della bandiera, e nei minuti di recupero Yeini ha l'occasione di calciare in rete ma il suo destro finisce alto sopra la traversa. E' l'ultima azione del match, seguita dal triplice fischio dell'arbitro, che sancisce la vittoria del Feyenoord.

Il Feyenoord in virtù del successo odierno è terzo nella graduatoria di Eredivisie con 46 punti, mentre il Vitesse è sei lunghezze dietro in sesta posizione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.