Udinese 1-2 Roma, Dzeko e Florenzi regalano l'ottava vittoria di fila a Spalletti

I giallorossi espugnano la Dacia Arena e blindano il terzo posto. Situazione opposta per i friulani apertamente contestati dal proprio pubblico, la panchina di Colantuono è a rischio

I giocatori della Roma esultano al gol di Dzeko contro l'Udinese

2 condivisioni 0 commenti

di

Share

Luciano Spalletti può festeggiare l'ottava vittoria consecutiva in campionato della Roma e, in virtù del pari della Fiorentina contro l'Hellas Verona, consolidare il terzo posto in classifica allungando a +5 il distacco sui viola e l'Inter. Il settimo gol in campionato di Dzeko e una meraviglia di Florenzi condannano l'Udinese, sempre più in crisi e contestata apertamente dal pubblico di casa. La panchina di Colantuono è davvero a rischio, nelle prossime ore sarà attesa la decisione della famiglia Pozzo sul futuro del tecnico romano. Inutile, se non ai fini statistici, la rete di Bruno Fernandes che arriva al 86', i bianconeri continuano a rimanere invischiati nelle zone calde della Serie A.

Primo tempo

La Roma parte subito fortissimo e sfiora il vantaggio al 2' minuto, El Shaarawy serve Dzeko che impegna Karnezis di testa. I giallorossi in campo corrono a velocità doppia rispetto all'Udinese che non riesce a prendere le contromisure, Perotti è uno dei migliori in campo e all'11' costringe Karnezis a deviare un suo intervento in calcio d'angolo. Quattro minuti più tardi gli sforzi della Roma vengono premiati con il gol, è ancora l'ex Genoa ad avviare l'azione servendo Salah in profondità che riesce a toccare il pallone di quel tanto che disorienta la difesa dell'Udinese e consente a Dzeko di appoggiare in rete e portare i suoi in vantaggio.

I tifosi dell'Udinese fanno il loro ingresso in curva a causa della contestazione in atto, e iniziano a imbeccare i propri giocatori. I friulani non riescono ad accennare ad una reazione, e la Roma non corre pericoli in campo. Anzi, sono i giallorossi ad avere la grande chance del raddoppio con El Shaarawy che si libera della marcatura di Widmer, ma non trova lo specchio della porta. L'unico tiro in porta dell'Udinese nel primo tempo arriva con Lodi, che impegna Szczesny con una conclusione fuori area prontamente deviata in angolo dal portiere polacco.

Getty Images
Secondo gol consecutivo in trasferta per Dzeko dopo quello segnato al Carpi

Secondo tempo

Colantuono vuole buttarsi in avanti inserendo Zapata per Edenilson, e i suoi sfiorno il pari con Felipe che manca di poco l'aggancio su una punizione di Lodi, sporcata da Thereau, costringendo Szczesny a rifugiarsi in calcio d'angolo. Il ritmo dei bianconeri cresce notevolmente con Zapata che colpisce il palo, poi Thereau libera Bruno Fernandes per vie centrali ma il tiro del portoghese è da dimenticare. Si fa vedere la Roma con Dzeko che serve El Shaarawy, ma la conclusione dell'esterno italo-egiziano non impensierisce Karnezis.

I giallorossi cerca di addormentare la partita, contenendo la spinta dei friulani, e affidandosi alle ripartenze veloci guidate da uno scatenato Perotti. Al 74' i giallorossi trovano il raddoppio, Pjanic serve magistralmente per Florenzi, che fa un numero da campione aggirando Felipe e infilando Karnezis. Per il centrocampista romano è il sesto gol in questo campionato, un crescendo di prestazione in prestazione per il talento del vivaio giallorosso. L'Udinese prova a salvare la faccia con Bruno Fernandes che viene servito da Zapata e segna la rete dell'1-2, dimezzando lo svantaggio a cinque minuti dalla fine del tempo regolamentare.

Nei minuti finali la Roma gestisce bene il vantaggio non permettendo all'Udinese di lanciarsi alla disperata per ottenere almeno il pareggio. La partita finisce così con la vittoria della Roma, e i tantissimi fischi della Dacia Arena nei confronti della propria squadra. A fine gara i giocatori dell'Udinese vanno sotto la curva per scusarsi con i propri sostenitori, ma lo strappo ormai è sancito.

La Roma si porta a 59 punti a -2 dal Napoli, in attesa del posticipo di questa sera che vede i partenopei impegnati al Renzo Barbera di Palermo, e aumenta il distacco sul quarto posto a 5 punti. L'Udinese rimane al sedicesimo posto in classifica con 30 punti, ma la vittoria del Carpi nello scontro diretto contro il Frosinone permette ai friulani di mantenere 4 punti di vantaggio sul terzultimo posto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.