Cook fa volare il Bournemouth, terza vittoria di fila con lo Swansea

Bournemouth implacabile con lo Swansea che insegue tutto il match ma capitola sul colpo di testa di Cook al 78'. Salvezza a un passo per gli uomini di Eddie Howe.

90 condivisioni 4 commenti

di

Share

Al Vitality Stadium cinque gol e molti errori fra Bournemouth e Swansea. Sbaglia meno la squadra di Eddie Howe che trova il terzo successo consecutivo e arriva a quota 38 punti in classifica. Salvezza alla portata dopo il 3-2 di oggi per i padroni di casa mentre lo Swansea di Guidolin (ancora in convalescenza) dovrà raggranellare qualche altro punto per mantenersi in zona tranquillità. Botta e risposta fra le due squadre fino al gol di Cook che al 78' ha deciso questo match valido per la 30esima giornata di Premier League.

il colpo di testa che ha deciso il match
Il colpo di testa decisivo di Steve Cook

Primo tempo

Al 3' il Bournemouth va alla conclusione: la prima occasione del match parte dai piedi di Gradel che pesca in area King il cui colpo di testa finisce sopra la traversa. Ancora una chanche per i padroni di casa all'8': un cross dalla sinistra viene indirizzato da Afobe sui piedi di King che calcia alto col destro dal centro dell'area di rigore. Al 14' trema il palo della porta di Fabianski: Surman calcia una punizione in seconda dai 20 metri, angola bene ma il palo e, forse, un tocco di Fabianski dicono di no al centrocampista del Bournemouth. Al 26' una classica percussione centrale di Sigurdsson termina col sinistro rasoterra dell'islandese dello Swansea che non trova la porta. Al 28' Ritchie batte una punizione dalla destra e col sinistro a rientrare costringe Fabianski al colpo di reni per mandare il pallone in angolo. Al 37' il Bournemouth passa in vantaggio: un cross apparentemente innocuo dalla destra viene maldestramente respinto da Fabianski, il pallone sfiora Rangel e termina sul destro di Gradel che infila comodamente l'1-0. Passano appena due minuti e lo Swansea riequilibra il match: Barrow, sul lato destro dell'area di rigore, con un doppio passo supera un difensore, si accentra e col sinistro segna l'1-1. Sul risultato di parità, dopo un minuto di recupero, termina il primo tempo.

Secondo tempo

La seconda frazione, agli ordini dell'arbitro Roger East, prende il via con una novità nelle fila dei padroni di casa. O'Kane prende il posto di Gosling e al Vitality Stadium si riparte. Al 50' ancora una combinazione Gradel-King che stavolta si rivela vincente grazie al destro del norvegese che non lascia scampo a Fabianski. Bournemouth avanti 2-1! Al 62' si torna in parità: Barrow mette in mezzo un pallone che viene bucato da Cook e, calciando quasi in rigore in movimento, Sigurdsson ne approfitta col destro e fa 2-2. Al 77' Paloschi addomestica bene in area un campanile di Fernandez e, nonostante la marcatura di Cook, gira in porta col destro chiamando Boruc all'intervento. Proprio Steve Cook riscatta una giornata non eccelsa svettando al 78' e riportando in vantaggio il Bournemouth. Sugli sviluppi di un corner, Ritchie mette un cross arcuato in mezzo trovando Cook che stacca altissimo e insacca il 3-2. All'83' Grabban prova un pallonetto beffardo dal limite dell'area ma Fabianski con una mano alza il pallone sopra la traversa. Fischio finale di East e applausi del Vitality Stadium per i Cherries.

Nel prossimo turno lo Swansea giocherà sabato prossimo in casa contro il fanalino di coda Aston Villa. Avversario di rango invece per il Bournemouth che, domenica 20 marzo, andrà a far visita al Tottenham.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.