Il Celta batte la Real Sociedad 1-0, buona reazione dopo il tracollo col Real

Il Celta si aggiudica la sfida con la Real Sociedad grazie a un primo tempo più convincente. I baschi ci provano nella seconda frazione, ma non riescono a graffiare.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Serviva un brodino caldo a entrambe le squadre, oggi al Balaidos di Pontevedra. In Celta Vigo-Real Sociedad si affrontavano, infatti, due formazioni reduci da altrettante pesanti sconfitte a Madrid nell'ultimo turno di Liga: 7-1 aveva perso il Celta contro il Real, 3-0 il punteggio subito dai baschi contro l'Atletico. 

Il tecnico del Celta Berizzo

Primo tempo

Parte subito forte la squadra di casa che, all'8' porta Guidetti alla conclusione da fuori, respinta. Ma la festa è solo rimandata, perché al 16' Nolito lancia lungo per Iago Aspas che controlla molto bene e da destra scucchiaia con un sinistro da sotto che supera Rulli: 1-0. Il Celta capisce che deve insistere e due minuti dopo ci riprova con Nolito, ma la sua conclusione finisce alta di poco. Al 33' è ancora Guidetti a mettersi in luce con una bella avanzata sulla destra, ma il suo cross finisce preda di Rulli.

Secondo tempo

Sacristan si fa sentire negli spogliatoi e si vede. La Real Sociedad cambia approccio e crea scompiglio nelle fila del Celta. Al 59' un destro da fuori di Pardo finisce di poco a lato sulla sinistra. Sette minuti dopo è Vela, ben servito da Oyarzabal, a mettere sull'esterno della rete, mentre al 70' Jonathas manda alto di poco. La Real Sociedad non molla, ci prova fino alla fine, con Bruma e due volte con Illaramendi, ma senza esito. Il risultato non cambia, vince il Celta 1-0.

Discreta prestazione degli uomini di Berizzo, d'altronde non è facile mettersi alle spalle una sconfitta per 7-1, contava il risultato. La classifica rimane buona, nulla da fare per i piazzamenti Champions, però il Celta è in piena zona Europa League. Dall'altra parte, la Real Sociedad pare aver poco da chiedere al campionato, a salvezza quasi matematicamente raggiunta, ma con l'Europa troppo lontana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.