FA Cup, Reading-Crystal Palace: per dimenticare le delusioni del campionato

Al Madejski Stadium vanno in scena i quarti di finale di FA Cup: dubbi in porta per Pardew, McDermott ritrova il suo maestro.

Alan Pardew

53 condivisioni 1 commento

di

Share

Entrambe reduci da una sconfitta, animate dalla stessa voglia di lasciarsi alle spalle la delusione. Reading e Crystal Palace si affrontano al Madejski Stadium nei quarti di finale di FA Cup. Diametralmente opposto il percorso delle due formazioni nella competizione, piuttosto agevole quelle dei Royals, a dir poco tortuoso per le Eagles. La squadra di Pardew ha infatti eliminato il Southampton ai 32esimi (2-1), lo Stoke City ai sedicesimi (1-0 e il Tottenham agli ottavi (1-0). Il Reading invece si presenta con gli scalpi di Huddersfield, Walsall e West Bromwich. La vincente di questa sfida affronterà una tra Everton e Chelsea.

Qui Reading

Il Reading e l'FA Cup, un feeling che si rinnova anno dopo anno. Nelle sette passate edizioni i Royals hanno raggiunto ben quattro volte i quarti di finale, mentre nell'ultima si sono fermati in semifinale contro l'Arsenal per colpa di una papera clamorosa del portiere Adam Federici. A distanza di mesi l'obiettivo è di spingersi oltre e toccare il prato di Wembley. Quattordicesimo in Championship, il Reading è reduce dalla sconfitta per 3-1 rimediata sul campo dell'Huddersfield. Non proprio il modo migliore per presentarsi a una grande sfida. Ma c'è una statistica particolarmente positiva che fa sorridere i padroni di casa: nel 2016 il Reading non ha mai perso al Madejski Stadium.

Perdere è sempre brutto, ma non credo che la sconfitta in campionato influirà sulla nostra prestazione in FA Cup.

Ha dichiarato il manager del Reading Brian McDermott nella consueta conferenza pre-partita. 

Ci sarà un'atmosfera speciale - ha continuato McDermott -, il Crystal Palace avrà un gran seguito di tifosi. Per vincere servirà la prestazione perfetta. Sono felice di rivedere Alan (Pardew, ndr), senza di lui probabilmente non sarei qui. 

McDermott e Pardew hanno lavorato fianco a fianco ai tempi in cui l'attuale tecnico del Palace allenava il Reading. Al fischio d'inizio i ricordi verranno messi da parte, perché non c'è amicizia che tenga davanti a una partita di FA Cup.  

Qui Crystal Palace 

La sconfitta con Liverpool è una ferita ancora aperta, dimenticarla in breve tempo è stata un'ardua impresa. Quel rigore tanto discusso trasformato da Benteke al 96' ha significato per il Crystal Palace la 12esima partita di fila senza vittorie in Premier. Un digiuno interminabile che ha fatto precipitare le Eagles dalla zona Uefa al 15esimo posto in classifica. Ma in FA Cup è tutta un'altra storia, il Crystal Palace procede spedito verso la finale di Wembley. Per coach Pardew, ex allenatore e giocatore del Reading, sarà una partita dai mille significati: dal 1999 al 2003 ha guidato i Royals per più di 200 partite.  

Non mi aspetto una grande accoglienza, ma è comprensibile visto come ci siamo lasciati. Sarà una partita difficile, conosco molto bene l'avversario e posso dire che si tratta di un buon collettivo. Difendono bene e hanno buone individualità lì davanti. Non credo che il nostro stato di forma in campionato si rifletterà sulla coppa. Recentemente abbiamo fatto grandi progressi ma i risultati non ci aiutano. 

Pardew ha un solo grande dubbio di formazione: il portiere. Il titolare Hennessey è ancora in infermeria, il vice McCarthy ha commesso un grossolano errore contro il Liverpool che è costato il momentaneo 1-1. Salgono così le quotazioni dell'esperto Julián Speroni, portiere argentino di 36 anni. In avanti confermatissimo Adebayor, che pur di concentrarsi esclusivamente sul Crystal Palace ha rinunciato alla convocazione del Togo. 

Le probabili formazioni di Reading-Crystal Palace

Reading (4-4-2) - Al Habsi; Gunter, McShane, Cooper, Taylor; McCleary, Williams, Hector, Piazon; Cox, Robson-Kanu. All.: McDermott.

Crystal Palace (4-5-1) - Speroni; Ward, Dann, Delaney, Souare; Zaha, Jedinak, Cabaye, Ledley, Bolasie; Adebayor. All.: Pardew. 

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.