La Roma spreca, passa il Real. Favola Wolfsburg, prima volta ai quarti

I Blancos vincono a fatica con lo stesso risultato dell'andata, la Roma esce tra i rimpianti per le troppe occasioni sprecate. Il Wolfsburg accede per la prima volta ai quarti.

L'esultanza dei giocatori del Real Madrid

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Real Madrid-Roma 2-0

È finita 2-0 come all'andata, con la Roma che ha sprecato tanto e il Real Madrid che ha colpito alla prima occasione utile. La differenza l'ha fatta ancora lui, quel fenomeno con la maglia numero 7: Cristiano Ronaldo. Con la rete di ieri il portoghese ha toccato quota 13 in 8 partite di Champions League, viaggia a una media di 1,6 reti ogni 90'.
Ronaldo
Cristiano Ronaldo, 31 anni

Prima del 64', minuto in cui il Real è passato in vantaggio, la Roma di Spalletti aveva creato almeno 5 palle da gol nitide. Le più clamorose quelle fatti da Dzeko e Salah, straripante e inconcludente allo stesso tempo. Nel finale di partita i giallorossi si sono sciolti come neve al sole, il 2-0 di James Rodrguez è stata l'inevitabile conseguenza. Con l'ingresso di Totti e la standing ovation del Bernabeu è calato il sipario sull'avventura europea della Roma. Un'uscita di scena a testa alta per quanto fatto vedere nel doppio confronto, ma non ditelo a Spalletti. 
Spalletti
Luciano Spalletti, 57 anni
Se non fai gol e gli altri sì è inutile recriminare, 2-0 all'andata e 2-0 al ritorno. Siamo messi male se siamo soddisfatti per aver perso due partite. Dobbiamo crescere come cattiveria, come convinzioni, ancora siamo deboli, alla prima difficoltà non riusciamo ad essere una squadra di livello. Quando rientro e vedo i giocatori essere predisposti ad essere soddisfatti della prestazione mi nasce un malessere difficile da superare. 
Questa l'amara considerazione del tecnico toscano a fine partita. Può invece sorridere il coach dei Blancos, Zinedine Zidane, nonostante la sua squadra abbia sofferto per lunghi tratti della gara. 
Abbiamo giocato bene. Abbiamo avuto difficoltà perché la Roma ha fatto una buona gara, specialmente nel primo tempo. Ma è normale, in Champions è sempre difficile. Alla fine abbiamo fatto 4 gol in due partite senza subirne alcuno, quindi il bilancio è positivo. Forse abbiamo concesso qualcosa di troppo in difesa, ma la Roma ha giocatori importanti, arrivavano da 7 vittorie in campionato. 
Zidane
Zinédine Zidane, 43 anni
Se all'andata e al ritorno il Real Madrid non ha subito neanche un gol, il merito - oltre che dell'imprecisione degli attaccanti romanisti - va a Keylor Navas, ancora imbattuto in Champions League. Una menzione speciale spetta di diritto anche a Lucas Vázquez, classe '91 che s'è preso le prime pagine di tutti i quotidiani spagnoli. Dai suoi piedi è infatti partito l'assist dell'1-0, difficilmente poteva immaginare un'entrata in campo più incisiva. 
Rimandato, invece, Gareth Bale, al ritorno tra i titolari dopo più di due mesi. Il gol in campionato contro il Celta Vigo aveva ingannato tutti, il gallese è lontano anni luce dalla sua forma migliore. Così come tutto il Real, che vince ma proprio non riesce a convincere. Servirà ben altro per riconquistare l'esigente pubblico madridista e arrivare fino in fondo in Champions League. 

Wolfsburg-Gent 1-0

Ci sarà una favola ai quarti di finale di Champions League, risponde al nome del Wolfsburg. Dopo il 3-2 rifilato in Belgio al Gent, alla Volkswagen Arena i tedeschi - settimi in Bundesliga - passano 1-0 grazie al gol di Schürrle. Si tratta di un risultato storico: mai il Wolfsburg s'era spinto così tanto avanti nella più prestigiosa competizione continentale. Il tecnico dei 'maggiolini', Dieter Hecking, a fine partita esalta l'impresa dei suoi. 

Abbiamo ottenuto un risultato storico per il nostro club.

Schürrle
André Schürrle, 25 anni
 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.