Felipe Luis: "Messi è protetto dalla stampa e dalla Liga"

Dopo oltre un mese dal brutto fallo su Lionel Messi, Filipe Luis è tornato su quell’episodio accusando stampa e Liga di proteggere l’attaccante più del dovuto.

Filipe Luis dell'Atlético Madrid

206 condivisioni 25 commenti

di

Share

Ancora un’entrata dura (questa volta a parole) di Filipe Luis su Lionel Messi, dopo quella dello scorso 30 gennaio, quando il terzino brasiliano si guadagnò un rosso diretto per un brutto fallo sull’asso argentino.

Filipe Luis fu sanzionato con tre giornate di squalifica, ridotte a una, dopo il ricorso presentato dall’Atlético Madrid.

Ai microfoni di Esporte Interactivo, il terzino è tornato su quell’episodio, non negando di aver meritato l’espulsione:

Non è stato un errore dell’arbitro, il cartellino rosso era giusto.

Al tempo stesso, Filipe Luis ha denunciato una sorta di disparità di trattamento quando si tratta dell'attaccante del Barcellona:

Non sono entrato in ritardo, ho cercato il pallone. Questo tipo di giocate si vedono in tutte le partite però Messi è protetto dalla stampa e dalla Liga. Ovviamente nessuno vuole che uno dei migliori calciatori di tutti i tempi resti fuori per infortunio e si perda l’opportunità di vederlo giocare. Personalmente sono andato a dormire con la coscienza tranquilla perché non avevo intenzione di fargli male.

Messi non dovrà attendersi un trattamento di favore la prossima volta che si troverà di fronte il brasiliano:

Lo marcherò con la stessa intensità. Proverò a non essere aggressivo come nell’episodio del fallo ma se a Messi gli lasci un metro, prende il pallone e ti salta. Il mio obiettivo è metterlo in condizione di non poter far nulla.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.