Premier League Review

Il Leicester che allunga in classifica, il West Ham che sogna la Champions, il crollo del Newcastle. Ecco cosa ci lascia in eredità il weekend di Premier League

Tutti i gol e le migliori azioni del 29° turno di Premier League

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Oramai alla fine mancano solo nove giornate. La Premier League entra nel vivo e ogni punto perso e/o recuperato può essere decisivo. Fa tesoro di tutto ciò il Leicester City di Claudio Ranieri che approfitta del pareggio tra Tottenham e Arsenal per allungare in classifica. Weekend positivo anche per il West Ham che supera il Manchester United e sogna la qualificazione in Champions League. Ecco le 5 cose che abbiamo imparato dalla due giorni di calcio d'oltremanica:

1) Tempi duri per Steve McClaren

L'allenatore del Newcastle sta facendo sempre peggio. Sabato scorso, dopo la sconfitta casalinga contro il Bournemouth, il pubblico dei Magpies ha intonato cori di contestazione abbastanza chiari per il loro coach. Il penultimo posto in classifica comincia a star stretto, visti anche i tanti milioni spesi nel mercato di gennaio e i miglioramenti apportati alla squadra. Il tempo non è più tantissimo, serve una svolta immediata. 

2) Il Leicester City sa reggere la pressione

Nessuno probabilmente se lo sarebbe aspettato, anzi. Moltissimi avevano pronosticato una lenta caduta delle Foxes dopo l'exploit iniziale. Al contrario Vardy e compagni hanno dimostrato di essere maturati anche dal punto di vista mentale e la convincente vittoria di Watford, dopo i risultati del pomeriggio, ne è la dimostrazione. 

3) Tony Pulis conferma la sua fama

Never Relegated Manager. Cosi è chiamato l'allenatore del WBA. Non è mai retrocesso da quando è iniziata la sua carriera di coach. Anche quest'anno, dopo la vittoria sullo United e i 15 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, sembra aver guidato i suoi ad una agevole e meritata salvezza.

4) Guus Hiddink, l'uomo dei record

Il suo score da allenatore del Chelsea, visto anche l'incarico ad interim del passato, è davvero invidiabile. Dopo il pari con lo Stoke City però, l'olandese ha battuto un altro record: è il primo allenatore che rimane imbattuto per 12 giornate entrando in carica a stagione in corso. E se fosse arrivato a inizio stagione? 

5) Aguero, è lui il salva-City

Ogni anno i Citizens spendono e spandono sul mercato milioni e milioni di euro. Ogni anno però, il protagonista assoluto a fine stagione è sempre l'argentino. Anche sabato, dopo tre sconfitte consecutive, guida i suoi alla vittoria con una doppietta nel 4-0 all'Aston Villa. In questo finale, per recuperare il terreno perduto, ci sarà bisogno anche di lui.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.