Swansea-Norwich 1-0: Sigurdsson decide la sfida salvezza

L'islandese regala tre punti ai gallesi in un match brutto e scorbutico, dove la paura e la tensione l'hanno fatta da padrone. I Swans volano a + 9 sui Canaries terzultimi.

3 condivisioni 0 commenti

di

Share

Era una sfida salvezza in piena regola, se l'è aggiudicata lo Swansea lasciando il Norwich a bocca asciutta. Al Liberty Stadium finisce 1-0 grazie al gol segnato nella ripresa da Sigurdsson, che permette ai gallesi di portarsi a +9 sul terzultimo posto occupato proprio dai Canaries, arrivati alla terza sconfitta di fila. Avrà esultato dall'ospedale, Francesco Guidolin, ricoverato mercoledì scorso a causa di un'infezione toracica. Il coach italiano freme, è pronto più che mai per tornare a guidare i suoi dalla panchina. 

Primo tempo

La zona retrocessione è lì a un passo, Swansea e Norwich scendono in campo con la consapevolezza di non poter commettere passi falsi. Redmond prova a sbloccarla col mancino, sul primo palo trova pronto Fabianski. Dall'altra parte Paloschi svirgola malamente il pallone al limite dell'area. Al 13' Jerome rischia grosso per un gomito troppo alto, a farne le spese è Fernandez che resta a terra. Il numero 10 dei Canaries se la cava col giallo. È un match bloccato dalla paura di affondare, pieno di falli e continue interruzioni. Ayew svetta in area senza trovare lo specchio della porta, Routledge viene servito da Taylor ma controlla goffamente e perde il possesso. L'occasione più nitida del primo tempo capita sui piedi di Jerome, che col destro a giro impensierisce appena Fabianski. Troppo poco per divertire il Liberty Stadium. Si annoiano tutti, anche il neo presidente della Fifa, Gianni Infantino, presente in tribuna. 

Infantino
Gianni Infantino, nuovo presidente della Fifa

Secondo tempo

Alan Curtis richiama uno spento Paloschi e punta il dito su Barrow. Proprio il neoentrato spreca il pallone dell'1-0 mandandolo alle stelle col piattone mancino. Stessa sorte ha la conclusione di Ayew dal vertice sinistro dell'area di rigore. Lo Swansea gioca con tutto un altro piglio, il Norwich sembra incapace di reagire, e intanto Curtis cambia ancora: Fer prende il posto di Britton. Mossa azzeccata. L'olandese, una manciata di secondi dopo il suo ingresso, pesca tutto solo in area Sigurdsson, che controlla e supera Ruddy col destro. 

Sigurdsson
Sigurdsson esulta dopo il gol dell'1-0

È il 61', inevitabilmente i Canaries si scoprono e concedono spazi smisurati al contropiede dei gallesi. Routledge si libera al tiro con un gran numero e da posizione defilata colpisce Ruddy in pieno volto, poi il Norwich si fa vedere con Hoolahan che si addormenta in area e si fa anticipare. Sigurdsson potrebbe anche firmare una doppietta, se non fosse che sulla sua punizione Ruddy ci mette la mano di richiamo e si prende gli applausi di tifosi e fotografi. Il finale di partita è un assedio del Norwich, fatto più col cuore che con la testa. Non porta a nulla. Il destro di Redmond finisce a lato di pochissimo, il colpo di testa di Bamford viene controllato con lo sguardo da Fabianski. Lo Swansea si lascia alle spalle la zona rossa, il Norwich rimane impantanato nei bassifondi della classifica. 

 

 

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.