Mostruoso Datome, vittoria e record! Vince Hackett e perde Melli

Datome firma 27 punti nella vittoria del Fenerbahce contro la Stella Rossa. Il Bamberg di Melli perde e vede lontana la qualificazione. Bene l'Olympiacos di Hackett.

Torna a vincere il Fenerbahce di Datome

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella terza, ed ultima, giornata del nono turno di Top 16 di Eurolega, torna a sorridere (e a vincere) il Fenerbahce di Gigi Datome contro la Stella Rossa, dopo lo stop della settimana scorsa sul campo del Panathinaikos. Vittoria che sa di rinascita anche per l'Olympiacos di Daniel Hackett, che batte gli spagnoli del Baskonia. Sconfitta amara, invece, per Nicolò Melli e il suo Bamberg, che si arrendono allo Zalgiris, ultimo nel girone F.

FENERBAHCE ISTANBUL - STELLA ROSSA BELGRADO 72-65

Grazie ad una partita a dir poco sontuosa di Gigi Datome, il Fenerbace torna a vincere, dopo la sconfitta della settimana scorsa ad Atene, che aveva interrotto l'imbattibilità della squadra turca.
In una partita in cui la Stella Rossa ha per lunghi tratti condotto, i turchi sono riusciti a vincere grazie ad un grande secondo tempo (47-31), in cui hanno prima rimontato e poi controllato il match. Come detto, partita da urlo per Datome, autore di 27 punti (7/11 da 2 punti e 4/6 da 3 punti), a cui aggiunge 5 rimbalzi, 3 assist e una stoppata. Il massimo in carriera in Eurolega per il capitano azzurro.
Torna, così, al primo posto solitario il Fenerbahce, nel gruppo E. La Stella Rossa, nonostante la sconfitta, rimane l quarto posto del girone.

FENERBAHCE: Datome 27, Bogdanovic 16, Vesely 10.

STELLA ROSSA: Zirbes 11, Simonovic 10, Kinsey 10.

ZALGIRIS KAUNAS - BROSE BAMBERG 75-73

Con una sconfitta in volata sul campo dello Zalgiris, ultimo del girone, il Bamberg di Melli e coach Trinchieri compromette il sogno qualificazione. In una partita tiratissima fino all'ultimo, i tedeschi pagano i troppi rimbalzi concessi ai lituani, che letteralmente dominano l'area.
I padroni di casa fanno, così, il regalo per i 40 anni al proprio coach, Jasikevicius, tornando alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive. Sugli scudi Jankunas, che oltre ai 17 punti, cattura 13 rimbalzi, che gli permettono di superare quota 2000 e diventare il terzo rimbalzista della storia dell'Eurolega. Ai tedeschi non è bastata una grande partita di Zisis, autore di 25 punti, per evitare la sconfitta. Per Melli 8 punti e 6 rimbalzi in 32 minuti di gioco.

ZALGIRIS: Jankunas 17, Vougioukas 13, Randle 12, Seibutis 11.

BROSE: Zisis 25, Wanamaker 14, Theis 10.

OLYMPIACOS PIREO - LABORAL KUTXA VITORIA 82-68

Torna a vincere l'Olympiacos, dopo aver perso cinque delle ultime sei partite, e lo fa battendo una delle squadre più in forma di queste Top 16, il Baskonia, che veniva da cinque vittorie consecutive.
I greci dominano la partita, toccando anche il +20 nel terzo quarto, e vincono anche grazie ad un super parziale di 16-0 a cavallo del secondo e del terzo quarto. Per il Baskonia, a cui non basta un Bourousis da 19 punti, sono decisive le 17 palle perse.
Per il play azzurro Daniel Hackett ci sono 5 punti e 4 assist in 15 minuti di gioco.

OLYMPIACOS: Printezis 17, Spanoulis 14, Papapetrou 11.

VITORIA: Bourousis 19, Bertans 11, James 10, Blazic 10.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.