Adam Johnson non può essere cancellato da FIFA 16 per problemi tecnici

Dopo lo scandalo sessuale che ha coinvolto Adam Johnson, EA Sports, Konami e Sports Intercative hanno deciso di cancellare ogni sua traccia dai loro videogame.

L'ex Sunderland, Adam Johnson

1 condivisione 0 commenti

di

Share

L’obiettivo è cancellare Adam Johnson dalla faccia del calcio inglese, anche quello virtuale. Le più importanti case di videogame stanno eliminando il calciatore dai loro giochi: lo hanno fatto la Konami con PES e Sports Intercactive con Football Manager.

Anche la EA Sports ha intrapreso la medesima azione ma ha fatto sapere che fino ad ora non è stata possibile la completa rimozione a causa di alcuni problemi tecnici. Una fonte ha spiegato al Sun:

Lo scorso mese abbiamo rilasciato un aggiornamento per rimuovere Johnson, tuttavia, per alcuni problemi tecnici, non è stato possibile cancellarlo da tutte le versioni.

Successivamente, è arrivata anche una dichiarazione ufficiale da parte della EA Sports:

Adam Johnson è stato rimosso dalla rosa del Sunderland e dell’Inghilterra. Stiamo lavorando per rimuoverlo il prima possibile dalle altre modalità di FIFA 16.

La vita e la carriera di Adam Johnson sono distrutte, il calciatore ha commesso il più clamoroso degli autogol ma questa volta in ballo non c’era una partita di calcio bensì qualcosa di molto più serio e grave. Come noto, Johnson è accusato di aver compiuto atti sessuali con una ragazza minore di 16 anni.

Licenziato dal suo club, il Sunderland, e abbandonato dal suo sponsor, l’Adidas, per Johnson le porte del carcere sono già spalancate con i secondini in fremente attesa. L’ala destra rischia grosso; fino a 10 anni di carcere: avrebbe obbligato la minore a un rapporto orale, accusa che Johnson ha sempre respinto, ammettendo di averla baciata e palpeggiata.

Abbandonato dalla fidanzata Stacey Flounders – che nonostante tutto l’era rimasto vicino nei giorni del processo – il giudice gli ha detto:

Puoi dire addio a tua figlia.

E non solo, perché Johnson potrebbe dover dire addio anche a 1 milione di sterline. A tanto ammonterebbe la richiesta di risarcimento danni che la vittima sarebbe intenzionata a chiedere come conseguenza della violenza subita.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.