Chelsea-Stoke City, tre punti per continuare la scalata

Il Chelsea è ancora imbattuto in Premier da quando in panchina c'è Hiddink, ma a Stamford Bridge arriva lo Stoke City che sogna la qualificazione in Europa League

Il Chelsea vuole risalire in classifica nello sprint finale di stagione

86 condivisioni 6 commenti

di

Share

Una delle sfide più interessanti della 29esima giornata di Premier League è quella in programma a Stamford Bridge tra Chelsea e Stoke City. Per i Blues ottenere i tre punti è fondamentale per continuare a risalire in classifica: Hiddink ha invitato i suoi a dare il massimo in questo finale di stagione, ma anche a essere più cinici quando c'è la possibilità di chiudere una partita.

L'arrivo dell'allenatore olandese è stato determinante nel ridare fiducia a un gruppo che sembrava spento e sfiduciato sotto la guida di Mourinho. Con Hiddink il Chelsea è ancora imbattuto in Premier League:  con un filotto di vittorie pensare all'Europa non è più impossibile.

I Potters, invece, sono reduci dalla vittoria casalinga contro il Newcastle e sognano di fare risultato pieno a Londra. Lo Stoke, infatti, ha già battuto i Blues per due volte in questa stagione quando in panchina c'era Mourinho.

Qui Chelsea

Hiddink dovrà fare a meno di giocatori importanti come Falcao e Zouma, mentre Terry dovrebbe essere disponibile almeno per la panchina dopo il problema al bicipite femorale. Pedro è ancora in fase di recupero per un infortunio simile, mentre Kenedy, autore di un gol contro il Norwich, è in dubbio a causa di una leggera sofferenza all'inguine.

Il tecnico dei Blues dovrebbe puntare dal primo minuto su Hazard, nonostante il giocatore sia uscito zoppicante da Carrow Road.

Qui Stoke City

Hughes, invece, avrà a che fare con qualche difficoltà di troppo nell'allestire la formazione che scenderà in campo a Stamford Bridge. Certa l'assenza in difesa di Bardsley, che ha subito un infortunio al polpaccio contro il Newcastle pochi giorni fa. Restano indisponibili Glen Johnson e Wilson, due giocatori fondamentali per il reparto arretrato dei Potters. Sono da verificare anche le condizioni di Cameron, che continua ad avere problemi alla caviglia.

Bojan dovrebbe occupare il suo posto al centro dell'attacco per impensierire gli avversari con la sua velocità.

Le probabili formazioni:

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Azpilicueta, Cahill, Ivanovic, Baba Rahman; Fabregas, Matic; Hazard, Oscar, Willian; Costa. All. Hiddink

Stoke City (4-2-3-1): Butland; Bardsley, Cameron, Wollscheld, Pieters; Imbula, Whelan; Shaqiri, Afellay, Arnautovic, Bojan. All. Hughes

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.