Bilic fa lo sgambetto a Pochettino. "La vittoria che i tifosi volevano"

Il West Ham ha battuto il Tottenham vendicando la sconfitta dell'andata e impedendo agli Spurs l'aggancio al Leicester. Bilic: "Felice per i tifosi", Pochettino: "Ci rialzeremo".

Bilic e Pochettino

116 condivisioni 2 commenti

Share

Niente ciliegina sulla torta, ieri sera per Mauricio Pochettino. Nel giorno del suo quarantaquattresimo compleanno, il Tottenham ha perso il derby contro il West Ham, una delle partite più sentite fra i tifosi delle squadre londinesi. Ma, soprattutto, è caduto al termine di una rimonta eccezionale - sei vittorie consecutive, dopo il ko interno contro il Leicester del 13 gennaio - proprio quando l'asticella era stata alzata: in palio, per gli Spurs, c'era l'aggancio al vertice, dopo che il Leicester si era complicato le cose da solo, inciampando nel pareggio casalingo contro il Wba.

La gioia dei giocatori del West Ham

Si sarebbe trattato di un evento storico: il Tottenham non va in testa alla classifica, in questa fase della stagione, dal marzo 1964 e Pochettino, che è nato otto anni dopo, un po' se lo pregustava, spinto anche da buona parte della stampa britannica. A volte, però, ci si dimentica dell'oste, e stavolta l'oste croato Bilic ha presentato un conto inaspettatamente salato, con la sua squadra messa benissimo in campo, coperta ma sempre in grado di mettere pressione all'avversario, apparso, già di suo, meno determinato rispetto alle ultime partite. Certo, andare in vantaggio dopo sette minuti col volo di Antonio, ha aiutato gli Hammers, ma il Tottenham non è mai parso veramente in grado di ribaltare il risultato.

Naturalmente nulla è perduto, il Tottenham è lì, saldo al secondo posto, favorito anche dalle contemporanee sconfitte degli inseguitori, e sabato è atteso dallo scontro diretto in casa contro l'Arsenal, con la possibilità, in caso di vittoria, di escludere definitivamente i Gunners dalla lotta per il titolo. Dopo il match, Pochettino, riconosciuti i meriti degli avversari, ha ostentato fiducia

Pochettino cerca di spronare i suoi, apparsi poco concentrati contro il West Ham

Il West Ham ha giocato meglio di noi. La Premier League è il campionato più competitivo al mondo e non ci sono mai partite facili. Devi sempre essere al 100%, mentalmente e fisicamente. Ma sono sicuro che ci riprenderemo e sabato saremo pronti a risollevarci

Tutt'altro stato d'animo, ovviamente, quello di Slaven Bilic, compresso fra la gioia per il risultato e la necessità di mantenere calma e concentrazione fra i suoi

Se dovessi vincere una sola partita nella stagione, è questa, in casa contro gli Spurs: questo è quello che vogliono i tifosi e sono felice per loro. No, non stiamo pensando alla Champions League, e non dobbiamo farlo. Ci sono ancora tante partite, a cominciare dalla prossima contro l'Everton. Abbiamo grande rispetto per loro, ma non abbiamo paura

Le indicazioni di Bilic

In una Premier dove le Grandi Designate balbettano, Tottenham e West Ham possono continuare a coltivare i loro sogni. Ranieri permettendo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.