Il Chelsea non si ferma più. Hiddink: "Ora dobbiamo cambiare obiettivi"

Battuto il Norwich, i Blues si trovano oggi a cinque punti dallo United e Hiddink pensa all'Europa. Neil ammette gli errori dei suoi, ma recrimina: "Costa era in fuorigioco".

Hiddink

174 condivisioni 5 commenti

di

Share

Con una battuta all'inglese, si potrebbe dire che Steve Holland è sicuramente l'allenatore con la miglior media punti della Premier League. Il tecnico che ha fatto da cuscinetto fra Mourinho e Hiddink, infatti, ha guidato il Chelsea alla vittoria sul Sunderland, alla diciassettesima giornata, lasciando la panchina all'olandese a partire dal turno successivo, per il pareggio interno col Watford. Da allora, però, il Chelsea non ha più sbagliato un colpo: Hiddink, il normalizzatore, anche stavolta è riuscito a raddrizzare la barra della squadra e a toglierla dalle zone pericolose che, per tasso tecnico e possibilità di gioco, sicuramente non le competono.

Solo 15 punti in 16 partite per il Chelsea con Mourinho in questo campionato

I dati parlano chiaro: sotto la guida di Mourinho i Blues avevano racimolato soltanto 15 punti in 16 match, una miseria per i detentori del titolo, poi erano arrivati i tre punti con Holland, fino ai 21 punti in 11 partite della gestione Hiddink. Ancora più illuminante è il confronto fra le medie punti dei due tecnici: 0,94 col portoghese e ben 1,91 con l'olandese. Abramovich non ha di che pentirsi.

Ma ora, alla terza vittoria consecutiva - dopo il 2-1 sul Norwich - la classifica comincia a farsi interessante, i punti dal quinto posto sono solo cinque, in attesa che lo United giochi stasera contro il Watford, e Hiddink non si nasconde

Sì, certo, ora dobbiamo impostare nuovi obiettivi, una squadra come il Chelsea, naturalmente, non può accontentarsi di essere fuori dalla zona retrocessione

Il gioco dei Blues non è proprio spumeggiante, ma il tocco dell'olandese si vede nella concretezza, nella consapevolezza e anche nella fisicità che i giocatori ora mettono in campo, anche grazie alle tecniche di allenamento portate in squadra da Hiddink che, a proposito del match di ieri, non ha nascosto le difficoltà mostrate dai suoi

Sono contento del risultato, abbiamo avuto un'ottima partenza, ma avremmo dovuto chiudere prima la partita, invece siamo stati troppo molli, soprattutto nel finale

Dal canto suo, il tecnico ospite Neil ha ammesso che la sua squadra ha commesso troppi errori, ma ha anche recriminato sul secondo gol dei Blues

Dispiace, perché Diego Costa era in chiaro fuorigioco, ma né l'arbitro né gli assistenti se ne sono accorti. Poteva finire diversamente. Non faccio appello alla sfortuna, ma la zuccata fra due nostri giocatori è indicativa del periodo che stiamo passando. Come stanno? Brady ha perso due denti e O'Neil ha un taglio di cinque centimetri in testa

Il brutto impatto tra Robbie Brady e Alex Neil
Il brutto impatto tra Robbie Brady e Alex Neil

Nel prossimo turno, il Norwich sarà chiamato a una prova di carattere a Swansea, contro la squadra di Guidolin e Paloschi, al momento diretta concorrente per la salvezza. Scontro diretto anche per gli uomini di Hiddink che ospiteranno lo Stoke City, apparso ultimamente un po' appannato, ma sempre in corsa per un posto in Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.