Chelsea, Antonio Conte vuole il fratello Gianluca nello staff tecnico

Secondo il Sun sarebbe questa una delle richieste fatte ad Abramovich. Già analista tattico a Bari, Siena e Torino, Gianluca è considerato il consulente-chiave di Antonio

Oltre al fratello, nel suo staff Conte vuole anche Alessio, Carrera, Sandreani e Bertelli

75 condivisioni 3 commenti

di

Share

Anche se la firma ufficiale non è ancora arrivata (ma saremmo ormai ai dettagli, assicurano da entrambe le parti), sono giorni che la stampa d'Oltremanica fa ipotesi su come sarà il nuovo Chelsea di Antonio Conte. Ma se finora ci si era limitati alle tempistiche contrattuali  e alle possibili scelte di mercato del futuro allenatore, adesso è la volta dello staff che affiancherà l'attuale ct dell'Italia nel momento in cui dovesse realmente prendere possesso di Stamford Bridge. E se i nomi di Angelo Alessio, Massimo Carrera, Mauro Sandreani e Paolo Bertelli figurano da un pezzo sulla lista che il tecnico ha fatto pervenire all'entourage di Roman Abramovich come una delle condizioni imprescindibili all'accordo triennale, il "Sun" riporta oggi l'indiscrezione secondo la quale ci sarebbe un altro Conte in procinto di arrivare ai Blues.

Antonio Conte e il Chelsea sarebbero sempre più vicini

Ovvero, Gianluca, fratello minore di Antonio e considerato "il consulente-chiave" della sua carriera, al punto da averlo voluto come osservatore in Nazionale e prima ancora come analista tattico ai tempi di Bari, Siena e Juventus. Legati da un binomio affiatato quanto indissolubile, Antonio e Gianluca sono cresciuti calcisticamente insieme nelle formazioni giovanili leccesi e sempre insieme si sono laureati in Scienze Motorie a Foggia nel 2008, mentre l'altro fratello minore, Daniele, ha preferito una carriera diversa e ora gestisce gli interessi di Antonio (e Gianluca), compreso appunto il contratto col Chelsea. Ma se l'arrivo del Conte di mezzo sarà confermato, resta da capire quale spazio potrebbe ancora avere in Blues Steve Holland, che sta ricoprendo un ruolo di primo piano all'interno della staff tecnico di Guus Hiddink e che, stando a quanto scriveva giorni fa il "Telegraph", Abramovich vorrebbe cercare di trattenere anche quando il guru olandese lascerà la panchina a fine stagione.      

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.