Van Gaal si scusa con l'arbitro: "Devo controllare le mie emozioni".

Il tecnico olandese è tornato sull'episodio che lo ha visto protagonista con il quarto uomo durante il match contro l'Arsenal

Van Gaal mostra al quarto uomo come i giocatori dell'Arsenal stessero simulando

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Di solito siamo abituati a vedere Louis van Gaal immobile in panchina, al massimo a colloquio con Ryan Giggs, suo fedele accompagnatore in questa avventura da allenatore del Manchester United

Domenica pomeriggio però durante la vittoria per 3-2 dei Red Devils sull'Arsenal, dopo l'ennesima, a suo giudizio, simulazione dei giocatori ospiti si è alzato di scatto dalla panchina e si è fiondato dal quarto uomo, esibendosi in una strana quanto divertente caduta, con l'intento di imitare il comportamento in campo degli uomini di Wenger.

Mi rendo conto solo ora di quanto possa essere imbarazzante per gli assistenti dell'arbitro e arbitro stesso e per questo mi scuso. Devo imparare a controllare le mie emozioni. La gente è abituata a vedermi seduto in panchina ma quando reagisco esagero.

Cosi il tecnico si è scusato nel post gara. Anche perché, nella sua lunga carriera da allenatore, non è la prima volta che regala questi perle: durante la finale di Champions League tra il suo l'Ajax e il Milan nel 1995, l'olandese aveva simulato con la stessa foga un'entrata di Marcel Desally contro un suo giocatore.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.