Continua il sogno del Tottenham: 2-1 allo Swansea. Primo gol di Paloschi

Gli uomini di Pochettino vincono a fatica sullo Swansea di Guidolin e volano al secondo posto in solitaria. Alberto Paloschi, al primo gol in Premier League porta in vantaggio i suoi, poi il Tottenham ribalta il risultato

736 condivisioni 19 commenti

di - | aggiornato

Share

Ennesimo test superato dagli Spurs che vincono in rimonta sullo Swansea di Francesco Guidolin e mantengono la seconda posizione in classifica. Staccato l'Arsenal, sconfitto a Manchester dallo United. Unica nota positiva per i gallesi, la rete di Paloschi, la prima per lui in Premier.

La cronaca della partita

Inizio di partita di targa gallese, con Sigurdsson che impegna Lloris su punizione: il portiere francese è bravo a respingere in angolo. Immediata la risposta dei padroni di casa con Lamela che al 5' calcia alto di pochissimo dopo un grande assist di Rose. Al 12' ancora Tottenham pericoloso con Kane che calcia dal limite rasoterra, ma si vede respinto il tiro in calcio d'angolo da Fabianski. Al 19' l'episodio che sblocca il match: un tiro deviato di Angel Rangel finisce in area sui piedi di Paloschi che tutto solo non può sbagliare. 0-1. Prima di andare al riposo, Fabianski deve fare ancora gli straordinari su Son e Dier.

La ripresa

Con l'acqua alla gola, il Tottenham esce dagli spogliatoi con una maggiore volontà e prende subito in mano il pallino del gioco. Dopo 25 minuti di pressing asfissiante, arriva il pareggio: Walker serve in area Chadli che calcia all'angolino in basso a sinistra. 1-1. Dopo appena sette minuti, padroni di casa in vantaggio con Rose: angolo dalla destra respinto, il pallone arriva sul secondo palo al terzino sinistro che calcia forte e teso. 2-1.

Vittoria vitale per gli uomini di Pochettino che mantengono l'ottimo stato di forma e danno continuità ai risultati. Ottavi di Europa League e secondo posto in Premier in pochi giorni, che settimana per loro. Perde ancora lo Swansea, che ora dovrà reagire se vuole salvarsi e mantenere la categoria. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.