Eintracht-Schalke finisce in parità: 0-0 alla Commerzbank Arena

La squadra di Armin Veh e quella di Breitenreiter non vanno oltre uno scialbo pareggio a reti bianche. Un risultato che serve davvero a poco a entrambe.

49 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L’Eintracht Francoforte si presenta alla sfida con lo Schalke 04 con il morale a pezzi. I padroni di casa non vincono dalla prima giornata di ritorno. Gli ospiti, invece, sono reduci da due vittorie di fila e hanno messo nel mirino il quarto posto in classifica.

Armin, tecnico dell'Eintracht
Armin guarda i suoi in azione

La cronaca del primo tempo

La prima azione capita al 4': Junior Caicara trova Huntelaar sul lato destro dell’area di rigore. La conclusione dell’olandese esce di poco. Stendera ci prova al 17': il destro del centrocampista è parato centralmente da Fahrmann.

L’Eintracht va vicino al vantaggio al 24': calcio di punizione battuto da Huszti. Colpo di testa di Russ che centra in pieno il palo. Al 24'. è Seferovic a provarci di testa: il suo tentativo è centrale e viene parato da Fahrmann. Kolasinac si fa vivo al 45': la sua conclusione è parata da Hradecky, che si allunga in basso a sinistra e salva i suoi. Al termine del minuto di recupero, arriva il duplice fischio. Eintracht e Schalke vanno al riposo sullo 0-0. 

Meier dell'Eintracht
Meier non ha trovato il gol nel primo tempo

Nel secondo tempo il risultato non cambia

Bel colpo di testa di Meier al 60': la sua deviazione aerea è ben indirizzata ma Fahrmann para. Seferovic, dopo tre minuti, ci prova da fuori area: Hradecky blocca in tuffo. Højbjerg, non trova varchi e calcia dalla distanza all’85': il suo destro è neutralizzato da Hradecky. Dopo due minuti di recupero, l'arbitro decreta la fine dell'incontro. Entracht e Schalke non vanno oltre lo 0-0. 

André Breitenreiter dello Schalke
André Breitenreiter, perplesso a fine match

Con questo pareggio, lo Schalke 04 sale a 35 punti, al pari del Bayer Leverkusen. L'Eintracht, invece, raggiunge quota 23 punti, due lunghezze sopra la zona retrocessione. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.