Il Dortmund supera il Bayer Leverkusen in trasferta: decide Aubameyang

Il Borussia Dortmund batte il Bayer Leverkusen alla Bay Arena, interrompendo la striscia positiva della squadra di Schmidt che era imbattuta da sei partite.

Piszczek e Tuchel festeggiano a fine partita.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Borussia Dortmund di Tuchel tiene il passo del Bayern Monaco e si riporta a -8 dai bavaresi. I giallo-neri sono la miglior seconda in classifica di sempre con 51 punti in 22 giornate e il distacco dalla terza è il più largo mai registrato fino a questo punto del campionato in Bundesliga. L'ottimo momento di forma del Dortmund è confermato da questa difficile vittoria esterna, nello stadio dove il Leverkusen non subiva gol in campionato dal 29 novembre.

Primo tempo

Una prima frazione di gioco molto bloccata, squadre chiuse e ritmo basso, complice anche il turno di Europa League giocato giovedì da entrambe le compagini. La prima buona occasione arriva solo al 14' con un colpo di testa di Jonathan Tah, interessante difensore classe '96 del Leverkusen, neutralizzato comunque da un attento Burki. 

Al 33' la seconda opportunità, ancora per i padroni di casa e ancora su sviluppi da calcio d'angolo, ma stavolta è Toprak a concludere, seppur con un destro impreciso facilmente bloccato dal portiere avversario. Tanta fisicità in campo, fattore determinante e tipico del campionato tedesco, ma anche tanti errori tecnici che rendono il match poco fluido e spettacolare. 

 

Sul finale di primo tempo arriva la prima vera palla gol per il Borussia Dortmund, quando Pulisic riceve palla al centro dell'area e la gira bene sulla sinistra per Aubameyang, ma l'attaccante gabonese è impreciso e non trova la porta. Squadre quindi negli spogliatoi sullo 0-0.

Secondo tempo

Subito sostituzioni sia da una parte che dall'altra. Schmidt apporta due cambi, togliendo l'infortunato Toprak e Kampl per far spazio a Papadoupulos e Ramahlo, Tuchel decide invece di giocarsi la carta Reus per dare maggiore estro ad un attacco fino a quel momento statico e prevedibile. Al 50' buona iniziativa del Leverkusen con una grande combinazione tra Bellarabi ed Hernandez, il quale chiude il triangolo servendo con il tacco il tedesco che va alla conclusione di destro trovando nuovamente l'efficace opposizione di Burki.

Al 63' l'azione decisiva: Ginter innesca un contropiede micidiale per il Dortmund battendo rapidamente un calcio di punizione, Reus infilza la retroguardia del Bayer premiando l'ottimo inserimento di Durm che serve a sua volta Aubameyang che a porta sguarnita segna il suo 21° gol in Bundesliga. Le veementi proteste di Schmidt creano scompiglio in campo, l'allenatore viene espulso dall'arbitro Felix Zwayer ma si rifiuta di abbandonare il campo e il direttore di gara decide di interrompere il match. Le squadre tornano a giocare dopo quasi 15 minuti di interruzione, tra il malcontento del pubblico per quella che sembra comunque essere una giusta interpretazione del fischietto tedesco.

Il Dortmund fatica a contenere i saltatori del Leverkusen, pericoloso nuovamente con Tah che stacca ancora bene di testa ma non centra lo specchio della porta. All'81' grande progressione di Bellarabi, uno dei più propositivi, ma viene fermata dall'uscita bassa dell'estremo difensore del Dortmund. Poco dopo Ginter trova un varco splendido per Marco Reus, mettendolo di fatto da solo contro Leno, ma il gioiello ex Mönchengladbach conclude con poca cattiveria e il suo tiro viene respinto. 

Al 90' l'ultima occasione della partita è per il Leverkusen. Reus regala il pallone agli avversari sbagliando un passaggio e Bellarabi appoggia in area per il Chicharito Hernandez che controlla e si gira con il destro calciando di poco al lato e sfiorando il gol del pareggio. Il match termina con il risultato di 0-1 per le Vespe di Dortmund, il Bayer spreca l'occasione per riportarsi al terzo posto.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.