L'Hull City alza il muro e blocca l'Arsenal: è 0-0 all'Emirates

L'Arsenal assedia l'area ospite per tutta la partita ma non trova il guizzo decisivo. Servirà il replay per accedere ai quarti di finale

141 condivisioni 13 commenti

di - | aggiornato

Share

Un pareggio che sa di sconfitta per l'Arsenal di Arsene Wenger che non riesce andare oltre lo 0-0 nel 5° turno di FA Cup contro l'Hull City. L'organizzazione difensiva degli ospiti, nonostante il pressing asfissiante dei Gunners, ha la meglio. Si andrà cosi al replay, proprio nel mese più decisivo della stagione di Sanchez e compagni: sono 7 le gare che li aspettano nei prossimi trenta giorni, tra cui il doppio confronto con il Barcellona e il derby, decisivo per il titolo, contro il Tottenham

La cronaca della partita

Pronti via e si capisce subito quale sarà l'inerzia del match: l'Arsenal tutto in avanti e l'Hull City a protezione dell'area di rigore. Al 9' la prima occasione vera è di Elneny, il cui tiro però è respinto dalla difesa. Al 17' ci prova Iwobi che dal limite, con il mancino, sfiora il palo. Al 28' comincia la gara, tutta personale, dei Gunners contro Jakupovic, il portiere ospite: bello scambio tra Iwobi e Campbell con Walcott che arriva al tiro e si vede respingere la conclusione dal portiere bosniaco. 

La ripresa

La seconda frazione di gioco è un vero e proprio assedio. Al 52' è Iwobi a provarci, ma il suo tiro finisce appena alto. Al 54' punizione dal limite per i Gunners: calcia Campbell, miracolo di Jakupovic e palla sul palo. Al 63' ci prova Welbeck dal limite ma ancora il portiere ospite compie una prodezza che salva il risultato. Nel finale prova ad uscire dalla sua metà campo l'Hull ma il tiro di Aluko è ben fermato da Ospina in quella che avrebbe rappresentato una vera e propria beffa. 

Per seguire il sogno della terza FA Cup di fila quindi, i Gunners dovranno vincere al KC Stadium di Hull, anche se servirà molta più concretezza sotto porta. Per gli uomini di Steve Bruce invece un grande risultato che non solo da loro una possibilità in più ma conferma il loro ottimo stato di forma dopo la conquista della vetta in Championship. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.