La Juventus sfida il Bologna con un occhio alla Champions League

Per i bianconeri ghiotta occasione per allungare in classifica sul Napoli e arrivare alla sfida di Champions con maggiore tranquillità. Di fronte un Bologna in gran forma.

La Juventus festeggia la vittoria contro il Napoli

58 condivisioni 1 commento

di - | aggiornato

Share

Al via questa sera il 26esimo turno di Serie A con il match tra Bologna e Juventus. Entrambe le squadre sono partite con il freno a mano tirato, ma ora sono due delle squadre più in forma del campionato. Il Bologna è rinato grazie alla cura Donadoni, la Juventus ha messo la quinta e ha inanellato quindici vittorie consecutive che le hanno permesso di agganciare per la prima volta in stagione la testa della classifica.

Qui Bologna

La squadra di Donadoni arriva al match dalla vittoria per 0-1 in casa dell'Udinese, grazie all'ottava rete stagionale di Mattia Destro. Nelle ultime 15 partite, quelle della rimonta bianconera, i rossoblù hanno raccolto 27 punti, meglio solo Napoli e Fiorentina. Donadoni punterà ancora sul collaudato 4-3-3, con Taider, Diawara e Donsah in mezzo e Giaccherini, Destro e Mounier in avanti. Recuperato tra i pali Mirante che riprenderà il suo posto da titolare. Unici indisponibili Rossettini e Krafth.

Qui Juventus

Dopo una cavalcata trionfale, i bianconeri si sono presi il primo posto in classifica grazie al successo interno contro il Napoli. Oggi affronteranno una sfida insidiosa, con un occhio rivolto al match di Champions League contro il Bayern Monaco di martedì sera. Scelte obbligate per Allegri, che in settimana ha dovuto fare i conti con gli stop di Bonucci, Cuadrado e Alex Sandro. I primi due sono convocati ma non dovrebbero scendere in campo, per questo il tecnico potrebbe cambiare modulo con Pereyra alle spalle delle due punte Zaza-Morata, iniziale panchina per Dybala. Evra sostituirà Alex Sandro che ne avrà per 10 giorni, ancora assenti Mandzukic, Asamoah e Chiellini, non convocato Khedira.

Le probabili formazioni

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina; Donsah, Diawara, Taider; Giaccherini, Destro, Mounier. All. Donadoni.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Evra; Sturaro, Marchisio, Pogba; Pereyra; Zaza, Morata. All. Allegri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.