Il Feyenoord vince il derby di Rotterdam, tris di Kramer all'Excelsior

Kuyt spiana la strada alla squadra di van Bronckhorst dopo un minuto. Kramer, micidiale, mette a segno una tripletta. Finisce 4-2

83 condivisioni 2 commenti

di - | aggiornato

Share

Tutto esaurito, 3500 spettatori, al piccolo Stadion Woudestein per un derby di Rotterdam che ha il sapore dello scontro tra Davide e Golia. L’Excelsior riceve il Feyenoord che quest’anno crede nel titolo. L’Excelsior era in ripresa, otto punti nelle ultime cinque giornate e una classifica medio-bassa per la piccola squadra di Rotterdam.

Vantaggio immediato nel primo tempo

La squadra di Giovanni van Bronckhorst mette subito le cose in chiaro dopo appena 66 secondi. Da un’azione sulla fascia sinistra orchestrata da Elia, parte un cross che trova Gustafson a centro area. Lo svedese tira di sinistro e, sulla respinta, c’è il tap-in di testa di Kuyt che realizza l’1 a 0 del Feyenoord e l’undicesima rete in Eredivisie. Al 12’ Kramer fa le prove del gol in una giornata, per lui, da incorniciare. Gustafson penetra in area sempre dalla sinistra, mette in mezzo, appunto, per Kramer che, pressato, con l’esterno destro cerca la porta ma tira a lato della porta di Muyters.  L’Excelsior di Alfons Groenendijk subisce senza creare molto, è anzi il Feyenoord che, a cavallo del 25’, prima reclama un rigore per il fallo di mano di Kuipers sul tiro di Kuyt. Poi impegna Muyters che alza sopra la traversa un tiro di prima di van Beek. Come spesso accade, nel miglior momento dei padroni di casa arriva la doccia fredda: al 36’, azione prolungata del Feyenoord che si conclude con un tiro di Rick Karsdorp destinato a finire a fondo campo se Kramer non ci mettesse la testa. Il coraggioso intervento dell’attaccante, nato proprio a Rotterdam, fissa il risultato sul 2 a 0. La prima frazione regala ancora speranza all’Excelsior che al 43’ sfiora il gol con van Weert e poi segna il 2 a 1 con van Mieghen che, in pratica, ruba il gol a Stans.

Nella ripresa il Feyenoord chiude i giochi

La ripresa vede il Feyenoord cercare il colpo del ko che arriva al 55’. È ancora la premiata ditta Kasdrop-Kramer a portare l’attacco decisivo con un colpo di testa dell’attaccante da centro area che s’infila nell’angolino basso. Kramer completa il tris al 71’, segnando anche di piede. Il suo destro dal cuore dell’area non lascia scampo a Muyters e all’Excelsior che va sotto 4 a 1. Dopo il valzer dei cambi, i padroni di casa trovano il modo di alleggerire il gap fra le due squadre con van Weert che, all’86’, scarica sotto la traversa col destro un pallone servitogli da Vermeulen. Il derby finisce 4 a 2.

Il fischio finale regala il primo posto momentaneo al Feyenoord di van Bronckhorst, l’Excelsior deve arrendersi alla superiorità dei “cugini”. Davide non ha sconfitto Golia ma può riprendere il cammino verso la salvezza già sabato prossimo, ancora in casa, contro il Twente. Per nulla facile invece l’impegno, seppur casalingo, del Feyenoord che riceve l’insidiosissimo Heracles. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.