Rally di Corsica – Il punto tecnico di Andrea Crugnola

Da oggi fino a domenica in programma l'undicesima prova del WRC

0 condivisioni 0 commenti

Share

Secondo appuntamento completamente catramato del 2015: il rally di Francia torna a disputarsi su un isola, più precisamente ritorna in Corsica. La gara corsa ha fatto la storia dei rally, ed è una classica che torna nel circus iridato e piloti e tifosi non vedono l'ora di poter sfrecciare sulle strade di tutta l'isola. 

Presentando l’evento, Nicolas Deschaux, presidente della Federazione Francese Sport automobilistico, ha parlato di un ritorno alla “vecchia scuola”. Con un percorso suddiviso in tre tappe distinte che comprendono lunghe speciali molto selettive, che hanno fatto la storia della manifestazione. La gara corsa viene anche chiamata "gara delle 1000 curve" in quanto è molto guidata e impegnativa, quindi diversa dalle altre del mondiale. Per questo le case automobilistiche si sono preparate a dovere con molti test pre-gara, dato che anche l'asfalto sul quale si andrà a correre è particolare; sarà curioso vedere quindi chi si presenterà più in forma.

Volkswagen non ha più nulla da chiedere al campionato avendo già vinto titolo piloti e costruttori, Jari-Matti Latvala sarà chiamato a far bene per cercare la riconferma anche per il prossimo anno. Intuibile che la lotta che movimenterà la gara sarà quella per il secondo posto nella classifica costruttori: Citroen punterà molto su Kris Meeke, che sull’asfalto va molto forte, mentre Ostberg dovrà cercare di fare il massimo anche se non ha mai digerito completamente questo tipo di superficie. 

Hyundai può far bene con Thierry Neuville e Dani Sordo: entrambi del resto nascono come asfaltisti, ma anche Hayden Paddon potrebbe soffiare qualche punto agli avversari. M-sport, invece, dovrà chiedere ai suoi due alfieri di dare il 120% per cercare di stare davanti agli altri, ma sarà davvero difficile. Anche io sarò al via in Corsica e farò di tutto per accorciare le distanze che mi separano ancora dal leader del campionato WRC3. Insomma, si avvicina un altro weekend di gare emozionanti e tutti non vediamo l'ora che cominci.

di Andrea Crugnola

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.