José Mourinho-Arsene Wenger: è guerra!

In conferenza stampa lo Special One attacca il francese. Senza mai nominarlo.

0 condivisioni 0 commenti

Share

Lo Special One e il suo nemico preferito: nuovo capitolo.

Senza mai nominarlo, nella conferenza stampa di oggi prima del match con il Newcastle, José Mourinho si scaglia contro Arsene Wenger e non si risparmia. D’altronde il periodo nero per il Chelsea sembra essere alle spalle, è ora di riprendere le care e vecchie abitudini.

Nel libro delle regole c’è scritto che alcuni manager possono parlare degli arbitri, prima e dopo le gare. Altri no. Poi c’è la lista. Io sono nella lista di quelli che sono puniti se parlano degli arbitri prima della gara. Devo attenermi a quello che dice il libro delle regole e sono nella lista di quelli che non possono parlare degli arbitri”. 

“In Inghilterra, solo un manager non è sotto pressione. Tutti gli altri sì. Io sono sotto pressione, Steve è sotto pressione, Pellegrini lo è, Brendan [Rodgers] è sotto pressione. Noi non possiamo permetterci di fallire i nostri obiettivi. Ho simpatia per ognuno di loro, perché è un lavoro difficile. Ce n’è solo uno fuori dalla lista, buon per lui”.

La bomba è innescata, il riferimento in sala stampa è chiaro a tutti. Proprio per questo, Jose Mourinho si guarda bene dal pronunciare quel nome.

E su Chelsea-Arsenal, sulla contestatissima espulsione di Gabriel e su tutto quello che ne è scaturito, Mourinho aggiunge:

Una delle cose che era chiara nel calcio è che quando un giocatore reagiva, come ha fatto Matic nella scorsa stagione reagendo a un fallo criminale [contro il Burnley], la reazione era sempre punita. Ora sappiamo che non è sempre così. Tu puoi farlo. Puoi farlo”.

Non posso rispondere. No. Perché se rispondo sarei sospeso. Non voglio toccare il tema perché voglio essere in panchina”.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.