L'Arsenal non compra, ma Wenger difende le scelte del club

"Il problema in questo momento è trovare giocatori che migliorino davvero la squadra, e l’esempio di Martial lo dimostra"

0 condivisioni 0 commenti

Share

L’Arsenal è stato l’unico club tra i 5 campionati Top in Europa (Premier League, Serie A, Ligue 1, Liga e Bundesliga) a non aver acquistato giocatori di movimento nell’ultima finestra di mercato. A Londra è arrivato solo Peter Cech, prelevato dal Chelsea per una cifra intorno agli 11 milioni di sterline.

Arsene Wenger è finito di conseguenza nell’occhio del ciclone, bersagliato dalle critiche dei tifosi che male hanno digerito l’atteggiamento remissivo del club. A maggior ragione se si pensa che la Premier League è stato il campionato che ha speso di più in estate.

Giunto a Nyon per prendere parte al consueto incontro tra gli allenatori dei maggiori club d’Europa, Wenger ha difeso le scelte della società. 

Se sono felice delle scelte che ho fatto? Certo, tutte le volte. Lo scorso anno ho preso Alexis Sanchez, Ozil, Gabriel. Ho preso Cech. Il problema in questo momento è trovare giocatori che migliorino davvero la squadra, e l’esempio di Martial lo dimostra”.

L’allenatore dell’Arsenal approfitta dell'occasione per dire la sua sui 59 milioni spesi dal Manchester United per il giovane francese Anthony Martial martedì scorso, record assoluto per un giocatore di quell’età.

Martial ha segnato 11 gol nel campionato francese, ed è un buon risultato. È un grande talento, ha 19 anni, ma la cifra rimane davvero alta. Ha collezionato solo 29 presenze da professionista tra Lione e Monaco, ha una sola presenza con la Nazionale, il mese scorso. Questo dimostra che non ci sono così tanti giocatori al mondo che posso davvero rafforzare squadre di questo calibro”.

Basterà questo ragionamento a convincere i tifosi dell’Arsenal e a smorzare le polemiche?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.