Il Leicester licenzia tre giocatori dopo l’orgia in Thailandia

Il fatto nel corso della tournée della squadra a fine stagione: strappati i contratti dell'attaccante Hopper, del portiere Smith e del difensore Pearson

0 condivisioni 0 commenti

Share

Il Leicester ha rescisso i contratti di Tom Hopper, Adam Smith e James Pearson, figlio dell’allenatore della prima squadra Nigel.

Come si legge in una nota sul sito ufficiale del club: "La decisione è stata presa in seguito alla conclusione delle indagini interne e in accordo con le procedure disciplinari, come conseguenza di quanto accaduto durante la tournée di fine stagione in Thailandia”.

Il 30 maggio, il Sunday Mirror aveva diffuso un filmato amatoriale girato dai tre giocatori, che li vedeva coinvolti in un’orgia con alcune ragazze del posto. In più, i ragazzi si erano lasciati andare a epiteti razzisti. Ai proprietari del Leicester Vichai e Aiyawatt Srivaddhanaprabh, anche loro thailandesi, la cosa non è andata giù. 

Inutili le scuse repentine dei tre giocatori all’indomani della diffusione del video. Da oggi, i tre dovranno trovarsi un'altra squadra.


di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.