Rally di Sardegna review: Ogier l'egoista!

Il nostro Andrea Crugnola dà i voti ai protagonisti del WRC

0 condivisioni 0 commenti

Share

Il rally di Sardegna ha avuto tanti colpi di scena e ha messo in difficoltà quasi tutti i piloti, tranne Ogier che ha fatto la migliore prestazione dell'anno. La gara si è dimostrata come tutti gli anni molto difficile, mettendo a dura prova mezzi, meccanici che i piloti.

È d'obbligo fare i complimenti a Paolo Andreucci e ad Anna Andreussi che hanno chiuso al secondo posto nel WRC2.

Ogier voto 10: semplicemente di un altro pianeta, anche spazzando la strada per due giorni, alla fine della seconda tappa era già al comando.

Paddon voto 10: miglior gara in carriera, sta crescendo in maniera esponenziale e potrebbe fare qualche altra prestazione da qui a fine campionato.

Neuville voto 8.5: dopo due prestazioni negative a causa di due errori, in Sardegna si è rivisto il talento e la velocità che l'hanno contraddistinto in questi ultimi 2 anni.

Evans voto 6: nessun acuto nell'arco del weekend, arriva quarto soltanto grazie agli errori dei suoi avversari.

Ostberg voto 7: peccato per l'errore che gli ha fatto perdere la terza e quarta posizione. Non ha mai vinto una prova ma è sempre stato vicino ai primi.

Latvala voto 5: fora troppe volte: dopo la vittoria in Portogallo da parte sua ci si aspettava una conferma. 

Tanak voto 8.5: senza il problema tecnico avuto sulla sua vettura poteva arrivare a podio; forse sta iniziando a ingranare e a fare meno errori.

Sordo voto 5: tocca sull'ultima prova della prima tappa e compromette un intero weekend che, visto il risultato dei suoi compagni di squadra, poteva sorridergli.

Kubica voto 4.5: errore banale durante la prima tappa che l'ha messo fuori dai giochi, e guasto tecnico durante la seconda tappa. In Polonia sono sicuro che si rifarà!

Meeke voto 4: sbaglia subito e compromette tutto. Davvero un peccato perché anche lui poteva fare una bella gara dopo due ottimi piazzamenti.

Mikkelsen voto 5: weekend disastroso del pilota norvegese che fa due errori grossolani. Si riscatta solo perché chiude al terzo posto nella power stage! 


di Andrea Crugnola

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.