IAAF DIAMOND LEAGUE: EUGENE E LE GARE DI MEZZOFONDO

Mezzofondo da sogno nella casa di Prefontaine

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Miglio nel ricordo di Bill Bowerman

• Genzebe Dibaba nei 5000 metri

• Il meglio mondiale dei 10000 metri alla ricerca di un grande tempo

 

Il Prefontaine Classic ricorderà lo storico allenatore di Steve Prefontaine Bill Bowerman, al quale è dedicato il Bowerman Mile, una grande gara sulla distanza del miglio (1600 metri) con tutti i più grandi protagonisti del mezzofondo veloce. La gara che tradizionalmente conclude il meeting ha prodotto per sei anni consecutivi tempi sotto la barriera magica dei 3’50” nelle ultime sei edizioni del Prefontaine Classic. Quest’anno la starting list vedrà al via tutti i primi sei classificati della passata edizione. Le tre stelle assolute saranno i dominatori del mezzofondo veloce delle ultime edizioni Silas Kiplagat e Asbel Kiprop del Kenya e Ayanleh Souleiman di Gibuti. Kiprop, oro olimpico a Pechino 2008 e due volte campione del mondo nel 2011 e nel 2013 sui 1500 metri, ha vinto tre edizioni del Bowerman Mile, mentre il campione del mondo indoor dei 1500 Souleiman si è aggiudicato l’utima edizione battendo il record del meeting con 3’47”32, il miglior tempo al mondo delle ultime sette stagioni. Da seguire anche il giovanissimo Ronald Kwemoi, che lo scorso anno polverizzò il record mondiale juniores dei 1500 metri a Montecarlo con 3’28”81 nella scia di Kiplagat, che in quell’occasione realizzò il quarto tempo di sempre con 3’27”64.

10000 METRI CON MO FARAH:

Il Prefontaine Classic vivrà il suo ricco “antipasto” già con il prologo chiamato “Distance Night” in programma Venerdì che vivrà su un programma incentrato sulle gare di mezzofondo prolungato oltre al duello tra i lanciatori di peso.

La stella dei 10000 metri sarà il campione olimpico,mondiale e europeo Mo Farah. Il campione britannico di origini somale, che non perde sui 10000 metri dalla finale dei Mondiali di Daegu 2011, realizzò il record europeo con 26’46”57 nell’edizione del Prefontaine Classic del 2011 quando ben nove uomini scesero sotto la magica barriera dei 27 minuti nella stessa gara per la prima volta nella storia. Farah, detentore di tutti i record britannici su tutte le distanze dai 1500 alla maratona, affronterà sette uomini con un personale sotto i 27 minuti. Tra questi vanno ricordati soprattutto il bronzo dei mondiali di Mosca Paul Tanui che vanta un personale di 26’49’41 stabilito l’anno scorso in questo meeting quando Galen Rup realizzò il record statunitense, e Geoffrey Kamworor, campione del mondo di corsa campestre e mezza maratona

GENZEBE DIBABA NEI 5000 FEMMINILI:

La campionessa mondiale indoor dei 3000 metri Genzebe Dibaba torna a disputare i 5000 metri tre mesi dopo aver battuto il primato mondiale sulla distanza a livello indoor a Stoccolma. La giovane etiope proverà a rispondere all’eccellente tempo realizzato dalla connazionale Almaz Ayana (14’14’32, terzo tempo della storia) a Shanghai. Genzebe potrebbe avvicinare il record mondiale (14’11”15) stabilito dalla sorella maggiore Tirunesh Dibaba, tre volte campionessa olimpica e cinque volte iridata sui 5000 e sui 10000 metri. Proprio Tiruniesh, insieme all’altra sorella Eyegayehu e alla cugina Derartu Tulu (campionessa olimpica sui 10000 metri a Barcellona) ha rappresentato per Genzebe una fonte di ispirazione fin dagli inizi della sua carriera.

di Diego Sampaolo

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.