Rodgers, contro il Chelsea a testa alta, ma non troppo

Il manager del Liverpool deve vincere contro il Chelsea per l'Europa e per il proprio futuro

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Rodgers contro Mourinho per il proprio futuro

• Il Liverpool ha vinto solo due delle ultime 6 partite in Premier

• Chelsea-Liverpool: domenica in diretta alle 17.00 su Fox Sports

Nella mappa della Premier League, il bivio Mourinho-Rodgers arriva ancora una volta a tre giornate dalla fine. L'anno scorso ad Anfield, lo Special One rovinò una festa cui era stato invitato per fare il clown, quest'anno a mondi ribaltati, la partita contro i nuovi campioni d'Inghilterra per Rodgers potrebbe rivelarsi la strada più breve verso una fiducia che a Liverpool qualcuno non vuole più dargli. Benitez, più nostalgia che realtà, è un fantasma che comunque gli aleggia sulla testa, il pericolo di vista annebbiata è concreto.

Dopo un pessimo inizio, proprio quando sembrava aver trovato la strada per l’Europa, le ruote del Liverpool si sono sgonfiate ancora e la squadra ha rallentato di botto: in Premier nell'ultimo mese e mezzo solo due vittorie in 6 partite, sconfitte con United e Arsenal per arrivare poi all'eliminazione dall'FA Cup, ultima via possibile per regalare a Gerrard un finale perfetto. Nonostante sia l'unico manager dal 1950 a non aver vinto nulla dopo tre stagioni a Liverpool, dopo la sconfitta con l'Aston Villa il manager nordirlandese ha confermato di sentirsi l'uomo perfetto per la panchina di Anfield. Domenica in diretta alle 17.00 su Fox Sports, di fronte al bivio Mourinho, Rodgers ha bisogno di uscire a testa alta. Ma non troppo all'insu.

Di Davide Bernardi

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.