The Swansea Way, da venerdì su Fox Sports

In 7 anni dalla quarta serie alla Premier, un club acquistato per una sterlina, 35 milioni incassati per Bony tutti spesi per migliorare le infrastrutture del club: sono 3 buoni motivi per non perdersi lo speciale

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Lo speciale è in onda su Fox Sports venerdì alle 20.00 e domenica alle 19.30

• All’interno interviste a Garry Monk, Jonjo Shelvey e Gylfi Sigurdsson

Lo Swansea ha battuto il record di punti in Premier nella storia del club 

Era il 3 Maggio 2003, quando lo Swansea batteva 4-2 l’Hull City e si garantiva lo status di club professionista, rimanendo in quarta serie. Pochi giorni più tardi veniva salvato dal fallimento da un gruppo di cittadini che acquistarono il club per 1 pound. 12 anni dopo, lo Swansea ha centrato il proprio record di punti in Premier League, passando per essere la prima squadra gallese a vincere la Coppa di Lega (2013).

Com’è stato possibile tutto ciò?  Grazie ad un’organizzazione snella ma chiara e a scelte sempre azzeccate, frutto della strategia stessa. Prendete i manager. Dalla terza alla seconda serie furono guidati dal trentaquattrenne Roberto Martinez, oggi all’Everton. Dalla seconda alla prima, dall’allora trentasettenne Brendan Rodgers, oggi al Liverpool.

La guida attuale è Garry Monk, capitano del club in tutte e quattro le serie, un tatuaggio vivente: rappresenta la storia, l’identità e la consapevolezza di questo fantastico viaggio. Lui c’era - e ce l’ha raccontato in “The Swansea Way”, in onda su Fox Sports venerdì alle 20 e domenica alle 19.30 - quando si cambiavano in un container e si allenavano nel campo vicino alla palestra della città (fino a tre anni fa!).

Lui ha scelto di non investire immediatamente in un nuovo attaccante i 35 milioni arrivati a gennaio da Bony, ma di utilizzarli per migliorare le infrastrutture del club. Da noi, il Paese dove la parola progetto è considerata specie protetta, sembrano idee di un folle. Quella follia si chiama strategia e, pensa un po’, non fa rinchiudere, ma rinchiude: i segreti del successo.

di Emanuele Corazzi

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.