Chelsea campione, il francobollo da collezione

Una stagione da ricordare per il Chelsea di Mourinho: ecco le facce, i numeri e i protagonisti del titolo dei blues

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Il Chelsea è campione d’Inghilterra per la quinta volta

• 15 trofei in 12 anni per Roman Abramovich

• Nessun club inglese ha vinto di più in questo periodo

Il francobollo da collezione del titolo è emblematico: non mollare mai. Lo specialista Hazard - 9 su 9 sinora dal dischetto - che sbaglia il rigore, ma arriva per primo sulla battuta e d'astuzia spedisce con un pensiero contro-intuitivo.  Il Chelsea porta a casa con le ultime forze un campionato dominato dalla prima all'ultima giornata e, nonostante fosse vincitore annunciato da tempo, non ha perso nessuna gara in Premier dal primo gennaio.

Non lo ha fatto contro Arsenal o United, perché  Mou da quando è tornato in Inghilterra non ha mai ceduto contro una delle big 4.Non lo ha fatto contro il Leicester, mercoledì, perché  Mou, quando temeva il calo di tensione, ha portato la squadra in ritiro per due notti, in quella nazione dove i ritiri sono più rari di un pinguino a Miami. Lo aveva promesso la scorsa stagione, lo ha fatto. Ha vinto. Il più grande condottiero/motivatore moderno che riesce a portare sempre le sue squadre ad essere competitive sino all'ultimo, nelle ultime 13 annate solo una volta fuori dai primi due posti.

Del quinto titolo della loro storia si ricorderanno le parate di Courtois contro gli attaccanti avversari e la pressione di chi ha alle spalle, le giocate del miglior terzino del mondo e tutti i minuti giocati, verso i 35 anni, da John Terry. JT, J tutte. Si ricorderanno il ministro dell'equilibrio Matic e i suoi assist che tolgono la maschera alle difese avversarie.

Si ricorderà il rito di passaggio definitivo a campione di Hazard, un Michael Jordan che va a prendersi la palla quando conta, e i gol e le sportellate di Diego Costa e delle sue alternative. 15 trofei in 12 anni di Roman Abramovich, nessun club inglese ha fatto meglio in questo periodo. Non mollano mai. Nella testa, perlomeno, i più forti di tutti. Appiccicati come un francobollo all'idea di vittoria.

di Emanuele Corazzi

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.